Alan Wake 2: 20 indizi che potresti aver perso nel trailer di rivelazione

Alan Wake 2: 20 indizi che potresti aver perso nel trailer di rivelazione

Alan Wake 2 sta arrivando. Naturalmente, il trailer rivelatore è pieno di segreti.

Di Phil Hornshaw e Mark Delaney il 10 dicembre 2021 alle 3:58PM PST

Alan Wake 2 è ufficialmente in arrivo. Il sequel di Remedy una volta sembrava impossibile, ma lo sviluppatore finlandese ha costruito verso questo momento negli ultimi anni, il che includeva l’acquisizione dei diritti di proprietà intellettuale da Microsoft, la rivelazione del suo Remedy Connected Universe e la rimasterizzazione del classico cult originale del 2010 Alan Wake. Il trailer di debutto mescola alcuni ambienti generati dal computer con un Alan dal vivo che assomiglia un po’ a John Wick al decimo giorno di insonnia.

Anche se non c’è ancora un gameplay da guardare, il pezzo di atmosfera contiene molti indizi sulla storia e sull’ambientazione di Alan Wake 2. Abbiamo cercato di svelare tutti questi indizi qui. Se pensate che ne abbiamo dimenticato qualcuno, fatecelo sapere. Siamo impazienti di saperne di più sul gioco del 2023, che Remedy dice di puntare tutto sul survival-horror. Ecco 20 cose che potreste esservi persi nel trailer di Alan Wake 2, suddivise nelle sue quattro scene principali.

Il bosco

Click to expand each image and more closely examine the clues.Cliccate per espandere ogni immagine ed esaminare più da vicino gli indizi.

Nella prima scena del trailer rivelatore dioramico, vediamo Alan in piedi nel bosco circondato da alcuni dettagli degni di nota.

1. Il cadavere

Senza dubbio, avete colto il cadavere umano disteso sul tavolo da picnic come se Hannibal Lecter fosse lì a godersi una giornata al parco. La cosa interessante da notare è che il corpo non sembra essere quello di un Taken, soprattutto considerando che i Taken sconfitti appassiscono nell’aria quando vengono uccisi. Sembra che qualcuno (Alan?) abbia ucciso l’uomo o si sia imbattuto in questa macabra scena. E anche le forze dell’ordine sono chiaramente sulla scena, dato che hanno segnato almeno 38 pezzi di prove, incluso il corpo stranamente nudo.

2. Testa di cervo (o maschera?)

Sotto il tavolo da picnic sulla destra si trova una testa di cervo, anche se sembra così pulita che potrebbe essere una maschera di qualche tipo. Si tratta di un souvenir del Deer Fest appartenente all’apparente vittima che giace morta in cima al tavolo? Se è una maschera, potrebbe implicare che il Deer Fest sarà ancora una volta in corso durante il tanto atteso ritorno di Wake, qualcosa che una parte successiva del trailer suggerisce ancora di più.

3. Triangoli sovrapposti

In quello che diventerà un simbolo ricorrente nel breve trailer, vediamo per la prima volta la sovrapposizione di triangoli intagliati nell’albero a sinistra. In questo esempio, i triangoli sono disposti con uno sovrapposto all’altro in maniera nord e sud. Anche se non abbiamo mai visto questo simbolo in Alan Wake prima d’ora, lo vediamo nel DLC “AWE” per Control, ma solo se lo si coglie in mezzo a un montaggio in rapido movimento di immagini volutamente sfocate.

Il simbolo sembra riferirsi al Culto dell’Albero, che è un gruppo misterioso menzionato solo per nome in alcuni luoghi oscuri come questo finora. Non sappiamo quali siano le loro motivazioni, chi sia in questo gruppo, o davvero qualsiasi altra cosa oltre al loro nome. Secondo la bacheca di un investigatore sconosciuto, il Culto dell’Albero è legato a questo simbolo, e sembra che si trovi solo a Watery, Washington, la città rivale di fronte al lago di Bright Falls. Grazie a Sir Galehaut – il fan di Remedy lore più esperto che io conosca – per l’immagine e le informazioni aggiuntive.

4. Una cabina… ma forse non la cabina

Sulla destra, sullo sfondo, vediamo una cabina. Il primo istinto potrebbe essere quello di supporre che questa sia la Bird Leg Cabin rinata come nella prima avventura da incubo di Alan. Ma non solo il posizionamento di questa capanna non è coerente con la Bird Leg Cabin, che si trovava su una piccola isola nel mezzo del Cauldron Lake fino a quando non è affondata negli anni ’70, ma il tetto è leggermente diverso dalla Bird Leg Cabin che abbiamo visto prima. Contiene un picco aggiuntivo nel suo soffitto tra le due finestre che, bisogna ammettere, sembrano molto simili sia nel gioco originale che nel nuovo trailer. Ancora, è più probabile che questa sia solo una capanna nel bosco, non l’ex tana dello scrittore di Alan – ma è anche un po’ strano che le due strutture siano così simili.

5. Cartello del Lago Cauldron

Non siamo in grado di distinguere la linea inferiore del cartello, ma guardate tra l’albero spesso e la cabina e troverete un cartello per il Lago Cauldron. Questo indica che il famigerato specchio d’acqua è nelle vicinanze? Probabilmente sì, ma non possiamo saperne di più finché non saremo in grado di decifrare il resto della scritta sul grande ma tristemente oscuro cartello.

6. Termos di caffè

Meno importante per il lore (probabilmente), ma comunque un riferimento divertente è l’iconico thermos di caffè blu Oh, Deer Diner. Chi potrebbe dimenticare di dover rintracciare tutti questi termos nascosti, semplicemente perché amavano così tanto il gioco e volevano tutti gli obiettivi?

La città

Alan will apparently find himself in a city--perhaps his old stomping grounds of New York?Alan si troverà apparentemente in una città – forse il suo vecchio terreno di New York?

Quando passiamo al paesaggio urbano, ancora più indizi possono essere estratti dalla scena. Ecco tutto quello che abbiamo trovato finora

7. Oceanview Motel

Subito, le vibranti luci rosse dell’insegna dell’Oceanview Motel possono essere viste in fondo a sinistra. Sappiamo da Control che l’Oceanview è una “Soglia”, e agisce come una sorta di nodo di transito, come una stazione ferroviaria tra le realtà e gli spazi fisici del nostro mondo. Nel DLC AWE di Control, è nell’Oceanview che il protagonista Jesse Faden è riuscito a intravedere Alan. È possibile che Alan abbia imparato a viaggiare in questo modo, o forse ci è semplicemente inciampato per caso.

8. Stazione della metropolitana di Caldera St.

Non abbiamo mai visto menzione di una Caldera St. nell’RCU, per quanto ne sappiamo. Tuttavia, sappiamo che lo stesso Cauldron Lake è una caldera, ovvero un lago formato da un’eruzione vulcanica. Questo indica di nuovo che il mondo di Alan sta assumendo una forma sempre più fantastica e malleabile

9. Altri triangoli

Possiamo vedere altri triangoli sulla sinistra della scena, disegnati su una fermata dell’autobus. Curiosamente, questa volta i triangoli sono affiancati, non uno sopra l’altro, che sembra essere la versione più comunemente vista del simbolo. Questo lo rende qualcosa di diverso dall’icona del Culto? Forse indica due mondi paralleli che si scontrano, o ha qualcosa a che fare con la piramide-manifesto di Control e il misterioso Consiglio.

10. “Iniziazione”

Di fronte all’Oceanview, possiamo vedere un’altra insegna al neon che sembra leggere “Iniziazione” Sappiamo da Quantum Break che qualcuno stava studiando la scomparsa di Alan Wake, e per qualche motivo l’ha collegata al Monomito di Campbelli – il Viaggio dell’Eroe, come è più comunemente noto. Diviso in tre parti fondamentali, il Monomito racconta una storia di “Partenza, Iniziazione, Ritorno”

Il manoscritto di Alan nel gioco originale doveva essere chiamato Partenza, e più recentemente, abbiamo sentito la storia del sequel riferita come “Ritorno”, come in un teaser live-action trovato in Quantum Break. Ma con “Initiation” che spunta ora, significa che la storia di Wake è una trilogia pianificata, o forse, questo trailer è la parte centrale che ci porterà al suo vero Ritorno in Alan Wake 2?

11. Tom The Poet

Nella cabina telefonica sul lato sinistro, possiamo chiaramente distinguere un poster di Tom The Poet, forse lo stesso che vediamo nei primi minuti del gioco originale. Questo è un cenno a Thomas Zane, un personaggio che potrebbe aver vissuto qualcosa di molto simile all’orribile viaggio di Alan decenni prima di lui – se è esistito del tutto.

12. “Night Gala”

Accanto al poster di Tom, un poster più difficile da leggere sembra presentare un clown e le parole “Night Gala”. Siamo perplessi su cosa possa significare questo, ma ancora una volta, nulla è fatto per caso in un mondo Remedy, quindi è probabilmente solo una questione di tempo prima di sapere di cosa si tratta. Che si tratti di un programma televisivo, di un evento dal vivo o di un ricordo contorto appeso al muro nel mondo reale, scommettiamo che lo sapremo presto.

13. L’orologio

Sulla sinistra, un alto orologio sembra leggere le 10:10 sulla sua faccia. Questa è una scelta sconsiderata – l’orologio deve dire qualcosa, giusto? – o, forse, i numeri specchiati sono un cenno allo strano e violento doppelganger Alan, Mr. Scratch. Non è certo l’ultimo riferimento al diavolo apparente in questo trailer.

14. Marca di birra Ahma

In Alan Wake Remastered, nuove risorse sono state aggiunte alla città di Bright Falls sotto forma di alcuni volantini, che sembravano segnalare che sarebbero stati importanti. (Altrimenti, perché aggiungerli?) Uno di questi era un annuncio per la società di birra Ahma, una birra locale prodotta dall’altra parte del lago da Bright Falls a Watery. Ahma significa “ghiottone” in finlandese ed è probabilmente la bevanda che Ahti tiene in mano a Control quando i giocatori trovano la sua cartolina che rivela che il custode si trova nella città rivale di Bright Falls.

Il centro di Bright Falls

Bright Falls and rival town Watery seem more at odds than we knew.Bright Falls e la città rivale Watery sembrano più in contrasto di quanto pensassimo.

Naturalmente, Bright Falls ospita anche alcuni indizi che riguardano Alan Wake 2. Ecco le pietre che abbiamo scoperto finora.

15. Citazione di Zane sull’insegna della rosticceria

Sulla destra, dietro il camioncino del cibo, si trova un’insegna in stile rosticceria che recita “Citazione del giorno: I tuoi amici lo incontreranno quando non ci sarai più” Questo è un riferimento diretto a ciò che Thomas Zane dice ad Alan riguardo a Mr. Scratch, il bizzarro doppleganger che ci rendiamo conto più tardi essere piuttosto squilibrato. Questa citazione che appare qui significa che i luoghi che abbiamo visto non sono luoghi tangibili del mondo, ma piuttosto la psiche di Alan che si manifesta come un tempo e un luogo del mondo reale? E questo significa che Mr. Scratch è tornato, dopo essere stato apparentemente distrutto alla fine dello pseudo-sequel, Alan Wake’s American Nightmare?

16. 81st Deer Fest

Uno striscione drappeggiato sopra l’Oh, Deer Diner sul lato sinistro della scena recita “Deer Fest – 81st Annual.” Nel gioco originale del 2010, Alan e Alice sono arrivati a Bright Falls giusto in tempo per il 68° Deer Fest annuale. Questo significa che il mondo di Alan in Alan Wake 2 sembra essere invecchiato di pari passo con il mondo reale. Quando il gioco arriverà nel 2023, saranno passati 13 anni tra un capitolo e l’altro.

17. Coffee World

Come l’insegna della birra Ahma che è spuntata per la prima volta nel gioco originale rimasterizzato, abbiamo anche iniziato a vedere i cartelli per Coffee World, un apparentemente preferito dai residenti di Watery. Come l’azienda di birra, questo Coffee World sembra produrre il suo prodotto utilizzando le riserve d’acqua locali. Abbiamo la sensazione che forse c’è qualcosa di speciale nell’acqua di Watery (e non solo per il nome della città). Un post-it di Coffee World appare anche su quella bacheca d’indagine mostrata brevemente in AWE che menziona il Culto dell’Albero, suggerendo che c’è anche qualcosa di strano.

Così, sembra un po’ inquietante che il camioncino del cibo parcheggiato a Bright Falls sembra essere arrivato attraverso il ponte da Watery. Se c’è qualcosa di sgradito a Watery, alcuni residenti stanno consapevolmente corrompendo Bright Falls vendendoglielo come caffè e birre? C’è sicuramente qualcosa di strano in questa città, ma non siamo ancora sicuri di cosa sia.

Primo piano di Alan

In darkness, fight with light.Nell’oscurità, combatti con la luce.

Nella scena finale, ingrandiamo il volto di Alan. Questo breve e spaventoso momento racchiude ancora qualche segreto.

18. La lampada magica di Alan

Nella mano di Alan sembra esserci una lampada senza il suo paralume. Questo non è certo degno di nota, ma ciò che lo rende degno di nota è che non è nemmeno collegato da nessuna parte. Sembrerebbe che, come ha fatto con The Clicker, Alan sia in grado di infondere potere a questo oggetto. Forse segnala un Alan più forte e capace.

19. La lampada davvero magica di Alan

Non solo Alan aziona una lampada senza alcuna apparente fonte di energia oltre alla sua propensione alla manifestazione, ma la base della lampada sembra anche una specie di fata. (Assomiglia anche ad un Game Award – messaggi subliminali?) Il design della fata potrebbe essere semplicemente simbolico, ma in ogni caso, probabilmente punta alla creatura del folklore finlandese, il Keiju (da non confondere con Kaiju). Secondo il mito, i Keiju “sono piccole e belle creature umanoidi con ali come quelle di una libellula o di una farfalla. Risiedono in stagni di foresta o prati nebbiosi, di solito in un mondo parallelo.” Questa è la nostra enfasi aggiunta, per ovvi motivi.

Dato che l’Universo Connesso di Remedy tira già molto dal folklore (Baba Yaga, Bird Leg Cabin, Yggdrasil), la luce fatata di Alan è un altro simbolo deliberato?

This one likely needs no explanation.Questo probabilmente non ha bisogno di spiegazioni.

20. Mr. Scratch è il mostro

L’ultima immagine che vediamo è quella di un Alan totalmente squilibrato, che digrigna i denti macchiati di sangue e sembra pronto a strappare la carne di qualcuno dalle sue ossa. È probabile che questo sia in realtà Mr. Scratch, dato che il trailer include già cenni al doppelganger e l’immagine ossessionante di lui è simile a ciò che sentiamo Alice raccontare su un registro audio nell’espansione finale di Control, AWE. Lei descrive di essere stata visitata da una versione squilibrata di Alan molto simile a quella che vediamo qui. E in Alan Wake’s American Nightmare, abbiamo visto Mr. Scratch commettere una serie di omicidi – ed è esattamente uguale ad Alan. Quindi, se siete preoccupati che Alan abbia veramente perso la testa, non è così. Beh, forse. Speriamo.

Hai notato qualcosa che non abbiamo visto nel reveal trailer di Alan Wake 2? Fatecelo sapere, e risolveremo questo mistero insieme.

Hai un suggerimento o vuoi contattarci direttamente? Invia un’e-mail a [email protected]

Altre storie
Le inquietanti somiglianze tra la grande svolta monetaria di oggi e la creazione del sistema della Federal Reserve indotta dal panico
Le inquietanti somiglianze tra la grande svolta monetaria di oggi e la creazione del sistema della Federal Reserve indotta dal panico