Bitmart perde 200 milioni di dollari in un hack eseguito da attaccanti sconosciuti

Bitmart perde 200 milioni di dollari in un hack eseguito da attaccanti sconosciuti

Bitmart perde 200 milioni di dollari in un hack eseguito da attaccanti sconosciuti

Bitmart, uno scambio di criptovalute, ha subito un attacco ieri che ha sfruttato alcune vulnerabilità di sicurezza al fine di ottenere l’accesso ai fondi dello scambio. L’attacco ha preso di mira i portafogli caldi della piattaforma, in particolare i portafogli basati su Ethereum e Binance Smart Chain. Gli hacker sono riusciti a prendere quasi 200 milioni di dollari in token dalla piattaforma.

Bitmart Hot Wallets sfruttati

Bitmart ha perso più di 200 milioni di dollari in un hack che ha coinvolto i suoi hot wallet ieri. Il problema è stato identificato per la prima volta da Peckshield, una società di sicurezza e revisione della blockchain, che ha lanciato l’allarme su una possibile vulnerabilità dei portafogli caldi sui social media. I portafogli coinvolti erano quelli che contenevano token basati su ETH e BSC.

I rappresentanti di Bitmart hanno stimato le perdite a 150 milioni di dollari inizialmente, ma PeckShield ha fatto un’indagine sui fondi presi, dicendo che le perdite erano intorno ai 200 milioni di dollari. L’hack ha preso quantità significative di SHIB, SAFEMOON, SAND e MANA, tra gli altri. L’evento ha colpito il prezzo di alcuni token con bassa liquidità elencati sullo scambio, a causa della liquidazione di grandi quantità di questi su scambi decentralizzati.

Bitmart ha riconosciuto la situazione e all’epoca ha dichiarato che le perdite dovute all’attacco rappresentavano una piccola parte delle partecipazioni in borsa. Un annuncio della società ha dichiarato:

Il portafoglio caldo ETH e il portafoglio caldo BSC colpiti trasportano una piccola percentuale di attività su BitMart e tutti gli altri nostri portafogli sono sicuri e illesi. Stiamo ora conducendo un’accurata revisione della sicurezza e pubblicheremo aggiornamenti man mano che procediamo.

Tornado-Washed Funds

Gli sfruttatori hanno spostato rapidamente i fondi su altre piattaforme, con l’intenzione di mescolare le criptovalute prese. Secondo Peckshield, tutti i token di Binance Smart Chain ed Ethereum sono stati scambiati con ethereum utilizzando 1inch, una piattaforma di scambio decentralizzata, e poi sono stati inviati a Tornado.cash, un protocollo di offuscamento che permette agli utenti di rendere le transazioni meno suscettibili di tracciatura.

Questo è uno degli attacchi più devastanti su uno scambio centralizzato quest’anno, con gran parte del rischio di exploit che si è spostato sulle piattaforme di finanza decentralizzata (defi). Come risultato di questa situazione, lo scambio ha sospeso i prelievi per tutte le attività fino a quando non condurrà un’indagine e una nuova revisione della sicurezza della piattaforma e delle sue vulnerabilità.

Cosa ne pensi di questo hack da 200 milioni di dollari di Bitmart exchange? Ditecelo nella sezione commenti qui sotto.

Salvadoran Ecologist Claims Nayib Bukele's Volcano-Powered Bitcoin Mine Will 'End in Environmental Disaster'

Bug in Solana Token Lending Contract Fixed, More Than  Billion Made Exploitable

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Altre storie
Camerun: Eto’o fissa alti obiettivi per la Coppa del Mondo 2022
Camerun: Eto’o fissa alti obiettivi per la Coppa del Mondo 2022