Come contattare un reclutatore

Come contattare un reclutatore

Data l’attuale e prevista crescita futura delle opportunità di lavoro negli Stati Uniti, i reclutatori non possono assumere persone abbastanza velocemente. Mentre di solito pensiamo ai reclutatori come persone che raggiungono i potenziali candidati, non il contrario, questo può essere un momento opportuno per raggiungerli in modo proattivo se stai cercando un nuovo lavoro. L’autore presenta tre passi per farlo in modo mirato e reciprocamente vantaggioso. Primo, capire come lavorano i reclutatori (tenendo a mente che non lavorano per te – lavorano per le aziende). Secondo, capire se ti stai rivolgendo a un reclutatore interno o esterno. Infine, fai la tua ricerca, e quando sei pronto a metterti in contatto, rendi il loro lavoro facile facendogli sapere perché saresti adatto a ruoli nella loro area di competenza.

I reclutatori sono i tuoi migliori amici quando ti vedono come un potenziale adatto per un lavoro. Possono anche essere sfuggenti come uno yeti quando cerchi di attirare la loro attenzione perché credi di essere il candidato perfetto per un lavoro.

Di solito pensiamo ai reclutatori come persone che raggiungono i potenziali candidati, non il contrario. Ma considerando che il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti ha riferito che 531.000 nuovi posti di lavoro sono stati aggiunti in ottobre, con una crescita più rapida prevista in questi ultimi mesi dell’anno, i reclutatori non possono assumere abbastanza velocemente. Se sono così impegnati, come si può ottenere la loro attenzione – e quando si dovrebbe provare? Ecco tre passi per avvicinare un reclutatore in un modo che sia reciprocamente vantaggioso.

Passo 1: Sapere come lavorano i reclutatori

Il lavoro di un reclutatore è quello di capire ogni ruolo abbastanza profondamente per a) trovare le giuste competenze e capacità per un lavoro che probabilmente non hanno mai fatto, e b) venderti la posizione in modo che tu accetti un’offerta se sei il miglior candidato finale. I reclutatori sono in parte venditori, in parte cheerleader, in parte allenatori, in parte terapisti e in parte strateghi sia per i candidati che per i responsabili delle assunzioni.

Consiglio di gestione del giorno

Consigli di gestione rapidi e pratici per aiutarti a fare meglio il tuo lavoro, consegnati nei giorni feriali

Ora immaginate un reclutatore che fa tutto questo per più offerte di lavoro contemporaneamente. Diciamo che hanno cinque candidati validi per ogni apertura di lavoro e stanno gestendo 10 aperture. Sì: la maggior parte dei reclutatori sta gestendo più di 50 candidati alla volta, alcuni dei quali possono essere candidati passivi che hanno bisogno di essere convinti a considerare nuove opportunità. Se i reclutatori rispondessero ad ogni richiesta casuale, non avrebbero il tempo di riempire i posti di lavoro. Ecco perché è così importante raggiungerli con un approccio mirato.

Passo 2: Conoscere il tipo di reclutatore a cui ti rivolgi

Devi capire esattamente a quale tipo di reclutatore – interno, esterno o esecutivo – ti stai rivolgendo e per quali tipi di ruoli reclutano in modo da poterti posizionare correttamente.

Internal recruiters.

I reclutatori interni sono assegnati ad un’area specifica della loro azienda – per esempio, ingegneria, marketing, finanza, ecc. Quindi, se ti rivolgi a un reclutatore della finanza per un lavoro di marketing, molto probabilmente sarai ignorato. Inoltre, un rinvio da un dipendente attuale o da qualcuno che conosce il reclutatore otterrà più attenzione di un’e-mail generica. I reclutatori interni non tendono ad avere database di candidati passati, quindi dovresti tenere il loro nome ed e-mail nel caso in cui tu trovi un altro lavoro applicabile nella loro azienda.

External recruiters.

I reclutatori esterni non lavorano per la società con il lavoro aperto e sono specializzati in specifiche aree di business. Per esempio, alcuni reclutatori esterni reclutano solo avvocati, mentre altri sono specializzati in settori come l’intrattenimento. Molti reclutatori esterni non vengono pagati se non trovano il candidato che alla fine accetta il lavoro. In alcuni casi, possono essere in competizione con un reclutatore interno che sta anche lavorando per riempire un ruolo, e se il reclutatore interno trova un candidato migliore, potresti perdere se sei il candidato del reclutatore esterno. Ma non ignorare i reclutatori esterni – molti sono assunti perché un reclutatore interno ha esaurito la sua ricerca e ha bisogno di un esperto nel campo. I reclutatori esterni generalmente tengono dei database di candidati perché possono reclutare per ruoli simili in numerose aziende.

Executive recruiters.

I reclutatori esecutivi possono essere interni o esterni e per lo più assumono ruoli di livello VP e superiori. Fanno un sacco di sourcing per il candidato giusto e possono anche cercare candidati per ruoli riservati che non sono pubblicati pubblicamente.

Passo 3: Sapere come avvicinarsi a un reclutatore

Questo è il passo più critico. Non avvicinare mai i reclutatori chiedendo loro di aiutarti. Non ti conoscono e tu non li paghi! Il loro lavoro non è quello di aiutarvi; il vostro lavoro è quello di aiutarli a fare il loro lavoro e a riempire i ruoli. Avvicinatevi a un reclutatore solo dopo aver fatto la vostra ricerca, il vostro profilo LinkedIn e il vostro curriculum sono aggiornati, siete pronti a fare un colloquio e avete capito se il reclutatore è interno o esterno e per quali tipi di ruoli recluta.

Ci sono due motivi per avvicinarsi a un reclutatore:

Puoi aiutarli a riempire un’apertura in corso.

Se non riesci a vedere il nome del recruiter che ha pubblicato un particolare lavoro, cerca su LinkedIn usando il nome della società più la parola “recruiter” o “sourcer”, poi leggi i profili dei recruiter per determinare le loro aree di interesse. Se riesci a trovare quello che recluta per il campo che ti interessa, avrai più possibilità di ricevere una risposta a una richiesta.

Includi l’offerta di lavoro a cui sei interessato, fornisci il link all’annuncio online, descrivi le tue competenze e capacità applicabili, e descrivi il valore che puoi portare al ruolo e all’azienda usando parole chiave dalla descrizione del lavoro. Per esempio:

Hi [Recruiter Name],

Ti sto contattando direttamente per esprimere il mio entusiasmo per il [job opening/link] a [company name]. La mia vasta esperienza in [industry or skill] combinata con la mia [hard/soft skills] e la capacità unica di [unique applicable skill] mi renderebbe una risorsa straordinaria per [company name] in questo ruolo.

Spero che mi consideriate seriamente per questa posizione e che mi diate l’opportunità di spiegare ulteriormente come posso portare un valore fuori dagli schemi all’azienda.

Thank you,

[Your Name]

Se potresti essere adatto al ruolo, potresti ricevere una risposta. Se non ricevi una risposta, potrebbe essere una questione di cattivo tempismo (cioè, il lavoro potrebbe essere vicino ad essere riempito), o non sei così giusto per il ruolo come pensi di essere.

Sei sicuro che il reclutatore recluti per un settore e una funzione specifici.

In questo caso, non sai se il selezionatore sta reclutando per un ruolo specifico, ma conosci i tipi di ruoli e le industrie in cui sono specializzati. Se il reclutatore ha un ruolo che potresti ricoprire ora, allora potresti ricevere una risposta. Altrimenti, potrebbero inserire le tue informazioni nel loro database per quando ci sarà un’apertura applicabile. Quindi, fai in modo che sia facile per loro capire quali ruoli possono essere applicabili:

Hi [Recruiter Name],

Sto contattando perché sono sul mercato per una nuova opportunità, e ho capito che voi reclutate per [types of roles]. Ecco il tipo di ruolo in cui posso portare il maggior valore:

Posizione – Impiegato a tempo pieno. Aperto al lavoro a contratto con potenziale di conversione.

Titolo – Direttore, Sr. Director, o VP di brand o consumer marketing, B2C.

Posizione – Grande area di DC, non più a ovest della contea di Fairfax o a est della contea di Prince George. Aperto al trasferimento sulla costa occidentale.

Settori – Tecnologia, SaaS, AI, cybersecurity, criptovalute, med-tech. Non interessato a società di ridesharing/autoguida.

Azienda – Preferire le startup sotto i 5.000 dipendenti, ma aperto alla giusta opportunità.

Compensazione – Negoziabile, minimo $100K totale comp compreso il capitale. Deve fornire equità.

Il mio curriculum è allegato per la vostra revisione e il mio profilo LinkedIn può essere trovato qui [link]. Non vedo l’ora di sentirti quando avrai una posizione in cui pensi che io possa portare il massimo valore.

Best,

[Your Name]

Infine, è importante tenere a mente che tutti i reclutatori vogliono riempire le posizioni aperte velocemente e con le persone giuste, ma non lavorano per te – lavorano per le aziende. Sono la porta d’ingresso, non il blocco stradale per assicurarvi il vostro prossimo ruolo. Se li aiuti a fare il loro lavoro, allora non solo li aiuterai ad avere successo, ma potresti anche ottenere il ruolo dei tuoi sogni.

Altre storie
Related Information
Simon Bird sarà il protagonista della commedia di Channel 4 “Everyone Else Burns” del produttore di “Russian Doll”, Jax Media e Universal International Studios