Elon Musk: l’economia statunitense è probabilmente in recessione e potrebbe durare 18 mesi – avverte che “peggiorerà”

Elon Musk: l’economia statunitense è probabilmente in recessione e potrebbe durare 18 mesi – avverte che “peggiorerà”

Elon Musk: US Economy Is Probably in Recession That Could Last 18 Months — Warns It 'Will Get Worse'

L’amministratore delegato di Tesla e Spacex, Elon Musk, ha dichiarato che l’economia statunitense è probabilmente in recessione e che potrebbe essere “dura” per 12-18 mesi. Ha aggiunto: “La ragione onesta dell’inflazione è che il governo ha stampato un miliardo di dollari in più rispetto a quelli che aveva”

Elon Musk sulla recessione e l’inflazione negli Stati Uniti

Elon Musk, CEO di Tesla e Spacex, ha parlato dell’economia statunitense nel podcast All-In, pubblicato lunedì.

Commentando se l’economia statunitense sia in recessione, Musk ha detto:

Probabilmente siamo in recessione e la recessione peggiorerà, ma queste cose passano e poi ci sarà di nuovo il boom… Probabilmente sarà dura per, non so, un anno, forse 12-18 mesi.

Ha aggiunto che 12-18 mesi sono all’incirca il tempo necessario per una correzione. I timori di recessione si sono intensificati di recente con l’inasprimento della politica monetaria da parte della Federal Reserve per contribuire a raffreddare l’inflazione.

Musk ha spiegato che, a suo avviso, le recessioni non sono necessariamente un male, sottolineando di averne attraversate alcune nel corso della sua carriera in aziende pubbliche. “Quello che tende a succedere è che se c’è un boom che si protrae troppo a lungo, c’è una cattiva allocazione del capitale – in pratica inizia a piovere denaro sugli sciocchi”, ha descritto.

Facendo notare che l’aumento dei prezzi è dovuto alla stampa di denaro, il capo di Tesla ha detto:

La ragione onesta dell’inflazione è che il governo ha stampato un miliardo di dollari in più di quelli che aveva… Non è una cosa super complicata.

Musk ha aggiunto che Paesi come il Venezuela hanno già percorso la stessa strada.

Il dirigente di Tesla è attualmente nel mezzo di un’offerta pubblica di acquisto per Twitter Inc. Ha offerto al gigante dei social media circa 44 miliardi di dollari, che Twitter ha accettato. Tuttavia, l’accordo è ora sospeso.

Musk ha anche indicato che potrebbe cercare un prezzo più basso per Twitter, affermando che potrebbe esserci un numero di account falsi almeno quattro volte superiore a quello dichiarato dall’azienda. Ha affermato che: “Non si può pagare lo stesso prezzo per qualcosa che è molto peggiore di quanto dichiarato”

Cosa ne pensate dei commenti di Elon Musk? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Kevin Helms

Studente di economia austriaca, Kevin ha scoperto Bitcoin nel 2011 e da allora ne è un sostenitore. I suoi interessi riguardano la sicurezza di Bitcoin, i sistemi open-source, gli effetti di rete e l’intersezione tra economia e crittografia.

India's Central Bank RBI Warns Crypto Could Lead to Dollarization of Economy

Goldman Sachs' Blankfein Advises Companies and Consumers to Prepare for US Recession — Says It's a 'Very, Very High Risk'

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o di vendita, né una raccomandazione o un’approvazione di prodotti, servizi o aziende. Bitcoin.com non fornisce consulenza sugli investimenti, fiscale, legale o contabile. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, di eventuali danni o perdite causati o che si presume possano essere causati da o in relazione all’uso o all’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Altre storie
La paura ritorna con una vendetta dopo il crollo del mercato Crypto da 400 miliardi di dollari
La paura ritorna con una vendetta dopo il crollo del mercato Crypto da 400 miliardi di dollari