Guerriero dell’ombra 3 (PC)

Guerriero dell’ombra 3 (PC)

Shadow Warrior 3 (PC)

da Issa Maki , inviato 1 giorno fa / 939 Views

Nel regno dei videogiochi, pistole e spade vanno insieme come Yin e Yang. Gli inversi complementari l’uno dell’altro, è difficile per gli sviluppatori sceglierne uno quando potrebbero averli entrambi. Immaginate Devil May Cry o Bloodborne senza pistole, e se X di Mega Man era più figo di quella volta che ha usato la Z-Saber per completare il suo X-Buster, allora non è in un gioco che ho nella mia libreria.

E aspettando pazientemente nell’ombra come un buon kagemusha, Flying Wild Hog arriva quando tutti meno se lo aspettano, brandendo un gioco che combina senza sforzo la soddisfazione di usare acciaio forgiato dal fuoco per tagliare in due i nemici con il potere di cancellare tutto con la pressione di un grilletto. Il fatto che Id Software possa essere stata mostrata leggermente è anche divertente.

Guerriero dell'ombra 3 (PC)
Per qualcuno nuovo della serie, la prima impressione che mi ha fatto Shadow Warrior 3 è venuta dalla sua presentazione. Con i suoi menu curati, la grafica nitida, gli effetti audio sorprendenti e una colonna sonora rilassata e invitante, il valore complessivo della produzione è al top. Bayonetta o Persona 5 potrebbero usare il loro fascino sensoriale per mascherare un budget inferiore alla media; qui sembra che tutti gli aspetti del gioco debbano elevarsi solo per eguagliare la qualità di tutto il resto. L’intervallo di sei anni tra le uscite ha fatto sì che Shadow Warrior 3 fosse il migliore possibile. Se non eri un fan prima, è certamente facile diventarlo.

La storia en media res spinge immediatamente i giocatori nell’azione ed è accessibile, indipendentemente dall’esperienza. L’assassino pentito Lo Wang ha inavvertitamente liberato il drago della profezia che distrugge il mondo dal suo antico sonno, inaugurando l’apocalisse. Per quanto terribile possa sembrare questa notizia, il fatto che sia riferita ad una maschera da un uomo che saltella in mutande stabilisce subito il tono. Ci sono solo cinque personaggi in totale, mantenendo la narrazione concentrata: alla fine, gli amici diventeranno nemici, e i nemici diventeranno amici… che finiranno per essere nemici prima di diventare di nuovo amici. L’ultima cosa che Shadow Warrior 3 vuole che il giocatore faccia è prendere qualcosa troppo sul serio. Ci sono più che sufficienti battute sulle scoregge, ma anche i momenti di bassa comicità servono a rafforzare lo spirito di divertimento spensierato. La storia capisce il suo scopo e sa quando uscire dal gioco per il suo stesso bene.

Guerriero dell'ombra 3 (PC)
Shadow Warrior 3 potrebbe essere riassunto al meglio come: “DOOM Jr. con elementi minori di platform”. Questo potrebbe sembrare dispregiativo in un primo momento, ma non solo la dice lunga sul livello di dedizione che è andato nella creazione del gioco, è in qualche modo raccontare le filosofie divergenti di Flying Wild Hog e Id Software. Dal mio punto di vista, Shadow Warrior 3 è più vicino nello spirito a DOOM (2016) che a DOOM Eternal ed è più indicativo del sequel che volevo ma non ho avuto nel 2020.

Nel momento in cui i giocatori prendono il controllo di Lo Wang, i paragoni con Doom Slayer diventano inevitabili. Dal suo movimento fluido, dal suo diverso equipaggiamento di armi e dalla sua propensione per le uccisioni di gloria, Wang potrebbe facilmente essere ammesso nei ranghi delle Sentinelle della Notte. Non è così personalizzabile e non ha così tante opzioni per quanto riguarda il suo arsenale, ma ci sono ancora molte scelte per mantenere il saggio ninja in condizioni ottimali.

Oltre a una schivata e una scivolata, Wang ha altri due importanti strumenti di traversata a sua disposizione. Un rampino può essere usato per chiudere la distanza tra i nemici e oscillare nell’ambiente per mescolare un approccio. Anche la corsa sui muri aiuta notevolmente, aggiungendo brevi momenti di verticalità senza distogliere l’attenzione dal combattimento. Una combinazione di imprevedibilità e fiducia è necessaria per tenere i nemici lontani dalla schiena di Wang e davanti alle sue armi.

Guerriero dell'ombra 3 (PC)

Ci sono due modi principali per uccidere i demoni (attacchi in mischia e a distanza), e insieme ai micidiali ‘Finishers’ formano una sorta di triangolo di armi che detta il flusso della battaglia, definendo il gameplay. È la corretta aderenza a questa semplice formula che eleva Shadow Warrior 3 al di sopra di DOOM Eternal e del suo approccio al combattimento simile a un decaedro.

Dragontail è l’arma a distanza ravvicinata scelta da Wang, e il suo ruolo nella squadra è quello di un sinergista piuttosto che la stella dello spettacolo. L’obiettivo principale della katana è quello di generare risorse per Wang – ogni uccisione in mischia genera munizioni a distanza, una tattica necessaria per garantire che le tue armi preferite siano rifornite nel calore della battaglia. Mantenere Dragontail sanguinante e aggiornato è il catalizzatore per mantenere la carneficina.

Guerriero dell'ombra 3 (PC)

L’arsenale principale di Wang consiste in sei armi a distanza: una pistola, un fucile a pompa, una mitragliatrice, un lanciagranate, una railgun e una che ricorda il Razorjack di Unreal. Anche se non è il più originale dei cataloghi sulla carta, ogni arma da fuoco ha i suoi usi mentre i giocatori si destreggiano costantemente tra tutte. I preferiti verranno sicuramente fuori, ma a causa dell’intimità del loadout può essere saggio mostrare un trattamento preferenziale per le armi che non si desidera utilizzare. La ruota di un’arma ruota nel modo più fluido quando tutte le sezioni sono piene d’aria. Le uccisioni a distanza fanno sempre cadere la salute di Wang, quindi la migliore raccomandazione in un pizzico è quella di spruzzare, pregare e sperare.

Le sfere gialle sono il terzo pezzo della tripletta, e permettono di accedere ai Finishers – tecniche di morte istantanea che ricordano DOOM o God of War. Il colpo di scena è che eliminando i nemici in questo modo si creano le “Armi Yokai”. Ogni demone ha la sua unica manna, che sia un vortice dimensionale, minigun, o mazzi che spaccano le costole. Si è tentati di risparmiare i Finishers per i nemici più grandi come la motosega in DOOM, ma essere in grado di uccidere un grugnito standard, guadagnare un bonus di salute del 100% e cinque secondi di invulnerabilità può essere più prezioso nel lungo periodo.

Guerriero dell'ombra 3 (PC)

Gli ultimi strumenti nella scatola di Wang sono umili, ma importanti. Un’esplosione di chi disorienta i nemici, introducendoli a pericoli ambientali ben visibili. La corretta manipolazione di un’arena accelera gli incontri, sempre che non si ritorca contro il giocatore. Investire in barili esplosivi per aumentarne l’efficacia sembra strano, ma con le giuste abilità sbloccate si offrono ulteriori gradi di libertà in battaglia.

Gli aggiornamenti sono di due tipi, e si applicano sia a Wang che al suo equipaggiamento. La scarsità di questi gioielli costringerà tutti, tranne i più diligenti, a scegliere le loro ricompense con attenzione. Alcuni non sono scontati (full-auto e niente ricarica su un fucile a pompa, nessuno?), ma tutto è lasciato alla discrezione del giocatore. Personalmente, avrei voluto sviluppare la mia mitragliatrice prima di quanto ho fatto e mostrare al mio lanciagranate un po’ d’amore – ma è a questo che servono i successivi playthrough.

Guerriero dell'ombra 3 (PC)

Il gameplay al di fuori del combattimento consiste nel guardare scene tagliate, cacciare per gli aumenti, e viaggiare verso l’area successiva per più caos. Non solo i luoghi sono bellissimi da vedere, ma ciò che amo di più è la loro natura a colori. Chiunque sia stato un fan di DOOM e del suo level design “vai verso le luci verdi!” sarà felice di sapere che Shadow Warrior 3 adotta una formula simile. Le liane dorate si illuminano dopo ogni incontro mostrando dove andare dopo, e una volta che Wang le attraversa diventano viola, sigillando l’area precedente. Questo elimina completamente il backtracking e mantiene sempre il giocatore in movimento in avanti e in progresso. Non c’è stato un solo caso in tutta l’avventura in cui mi sono perso o non sono riuscito a capire come procedere. Ogni volta che vi sedete a giocare, saprete sempre cosa fare, come arrivarci e vi divertirete a farlo.

I “difetti” di Shadow Warrior 3 esistono in parte al di fuori del gioco stesso, essenzialmente riducendosi alla lunghezza complessiva dell’avventura (8-10 ore) e al prezzo che porta. È qui che due punti di vista opposti entreranno in conflitto l’uno con l’altro e le temute “differenze inconciliabili” entreranno in vigore. Se siete come me e non solo amate i titoli più brevi, ma li rigiocate più volte, 49,99 dollari non sono un grosso boccone da ingoiare. Ma se siete più frugali nello spendere soldi per i giochi o li giocate solo una volta, potrei capire l’esitazione – specialmente nell’era delle vendite flash e dei servizi basati su abbonamento. Per lo meno, possiamo ammettere che è stata fatta una concessione finanziaria per compensare la durata del gioco e che, in definitiva, nulla di tutto ciò impedisce a Shadow Warrior 3 di essere un’esplosione sia letterale che figurativa.

Guerriero dell'ombra 3 (PC)

In un momento in cui Sony e FromSoftware lanciano i candidati GOTY a una settimana di distanza l’uno dall’altro, l’ultima cosa che pensavo di fare è esaltare le virtù di un gioco di cui non avevo mai nemmeno sentito parlare. Se Horizon: Forbidden West e Elden Ring sono la carne e le patate destinate a nutrire milioni di persone per mesi e mesi, Shadow Warrior 3 è l’antipasto che ricorda loro perché sono venuti al ristorante in primo luogo. Con un gameplay fulmineo, un ritmo implacabile e una trama allegra e divertente, questo è il sequel di DOOM che stavo aspettando. Laddove DOOM Eternal è caduto vittima di un’eccessiva analisi del nucleo del gioco, complicandolo con eccessivi tempi di raffreddamento e una struttura rigida, Shadow Warrior 3 ne ha tolto giusto il necessario per mantenere ciò che ha reso la formula così coinvolgente e divertente in primo luogo. Se i soldi non sono un problema e non vi dispiace la breve durata, questo è un gioco di classe da cima a fondo.

Non ci sarà una carenza di giochi da celebrare nel 2022, ma se avrete la possibilità di scatenarvi con il vostro Wang hung Lo, approfittatene! E se le forze dell’ordine locali si presentano per rovinare i festeggiamenti, ricordate la parabola taoista del bandito a culo nudo: è un compito molto più sgradevole trattenere una persona nuda che una che porta vergogna e rimpianto. Tali sono gli oneri di un funzionario pubblico, che ha le tasse per pagare il suo stipendio.

Questa recensione è basata su una copia digitale di Shadow Warrior 3 per PC, fornita dall’editore.

Per saperne di più sulla nostra metodologia di recensione, clicca qui

More Articles

Altre storie
La star di Matrix Keanu Reeves possiede le criptovalute, è scettico sugli NFT e dice: “Non possiamo permettere che il Metaverso sia inventato da Facebook”
La star di Matrix Keanu Reeves possiede le criptovalute, è scettico sugli NFT e dice: “Non possiamo permettere che il Metaverso sia inventato da Facebook”