I mercati obbligazionari statunitensi segnalano una flessione economica, il trend Forecaster dice che se si verifica una guerra “le probabilità di recessione aumentano”

I mercati obbligazionari statunitensi segnalano una flessione economica, il trend Forecaster dice che se si verifica una guerra “le probabilità di recessione aumentano”

US Bond Markets Signal Economic Downturn, Trend Forecaster Says if War Ensues 'Odds of Recession Increase'

Mentre gli americani continuano a fare i conti con l’inflazione crescente, martedì lo spread tra i rendimenti del Tesoro a 2 e 10 anni si è invertito, segnalando che l’economia degli Stati Uniti potrebbe essere diretta verso una recessione. Questa settimana, una miriade di rapporti finanziari ha notato che lo status di valuta di riserva del dollaro americano potrebbe essere minato. Inoltre, c’è anche la possibilità che i prezzi del greggio raggiungano più di 250 dollari al barile, secondo un importante manager di hedge fund.

L’inquietante curva dei rendimenti invertita invia segnali di recessione, mentre lo status di valuta di riserva del dollaro è messo in discussione

Il 29 marzo, un indicatore del mercato obbligazionario osservato da vicino ha lampeggiato un segnale che di solito indica che l’economia statunitense è destinata a una recessione. Il segnale ha avuto luogo nei mercati dei titoli del Tesoro quando lo spread tra le note del Tesoro a 2 e 10 anni si è invertito per la prima volta dal 2019. Il giorno seguente, la curva dei rendimenti si è invertita ancora una volta, poiché le obbligazioni a 2 anni hanno raggiunto il 2,377% mercoledì, e le note a 10 anni sono scivolate fino al 2,334%.

L’inversione ha avuto luogo mentre l’inflazione negli Stati Uniti è stata rossa e la Federal Reserve si prepara a stringere le tattiche di allentamento monetario e ad aumentare il tasso bancario di riferimento. C’è stata anche una serie di rapporti negli ultimi tempi che mettono in dubbio se il dollaro americano potrebbe perdere lo status di valuta di riserva della valuta fiat. L’Economist chiede: “Il dominio del dollaro lascerà il posto a un sistema multipolare di valute?” in un recente rapporto, e gli autori finanziari di Barron’s e South China Morning Post (SCMP) fanno la stessa domanda o sostengono che la de-dollarizzazione fallirà.

Top Trend Forecaster dice che fino a quando ci sarà la guerra “le probabilità di una recessione globale aumentano” – il petrolio greggio potrebbe salire fino a 250 dollari al barile

Gerald Celente, un trend forecaster ed editore del Trends Journal, non ha una visione brillante dell’economia e recentemente ha detto che siamo passati dalla “Guerra dei Covidi alla Terza Guerra Mondiale.”

GUERRA COVIDA alla terza guerra mondiale

– Gerald Celente (@geraldcelente) 31 marzo 2022

“[The Covid] La guerra ha preso un pedaggio sull’economia globale che non viene riconosciuto né riportato”, ha twittato Celente giovedì. “E mentre i ‘Big’ sono diventati più grandi con fusioni e acquisizioni e riacquisti di azioni ai massimi storici, in Main Street, prevale una crescente difficoltà economica… e peggiorerà”, ha aggiunto. Celente ha inoltre aggiunto:

Finché la guerra in Ucraina continua, e le sanzioni rimangono in vigore contro la Russia, come abbiamo ampiamente dettagliato nelle ultime due edizioni del Trends Journal, le probabilità di una recessione globale aumentano, così come la sua gravità.

Il recente post del blog Trends in the News di Celente su substack.com evidenzia come alcuni dirigenti stanno prevedendo che i prezzi del petrolio saliranno fino a 250 dollari al barile. Il trend forecaster ha citato la recente citazione di Pierre Andurand, quando il gestore di hedge fund di Andurand Capital Management ha detto che è possibile che i prezzi del greggio al barile possano raggiungere 250 dollari quest’anno. La ricerca di Celente approfondisce altri esperti che credono che i prezzi del petrolio greggio al barile potrebbero salire alle stelle. Celente cita anche il trader di Trafigura Ben Luckock che ha spiegato che il petrolio potrebbe raggiungere i 150 dollari quest’estate.

Analista valutario: “Una di queste storie è sbagliata”

Con l’inflazione che aumenta velocemente negli Stati Uniti e l’inversione delle note del Tesoro di questa settimana, giovedì tutti i principali indici azionari come il Dow Jones, S&P 500, Nasdaq e NYSE hanno chiuso la giornata in rosso. I rapporti indicano anche che “gli investitori obbligazionari sembrano molto più pessimisti sull’economia” Inoltre, la curva dei rendimenti invertita ha predetto una recessione incombente ogni volta negli ultimi 60 anni, secondo una ricerca pubblicata dalla Federal Reserve Bank di San Francisco. Tuttavia, i segnali divergenti continuano a confondere gli investitori e prima o poi, qualcosa dovrà cedere.

“I mercati dei tassi sono molto coerenti nel raccontare una storia in cui la Fed sta per fare qualche danno all’economia”, Edward Al Hussainy, analista senior di tassi di interesse e valute alla Columbia Threadneedle ha detto a Reuters giovedì. “[Meanwhile,] I mercati del rischio non hanno davvero fatto un buon lavoro nel prezzare qualsiasi danno significativo alle prospettive di crescita. Una di queste storie è sbagliata”, ha aggiunto l’analista.

Tag in questa storia

$250 al barile, Ben Luckock, mercati obbligazionari, petrolio greggio, de-dollarizzazione, Gerald Celente, inflazione, Pierre Andurand, status di valuta di riserva, Russia, sanzioni, mercati azionari, Trafigura trader, mercati dei titoli del tesoro, buoni del tesoro, Trend forecaster, tendenze, Trends Journal, guerra in Ucraina, dollaro USA

Cosa pensi della curva dei rendimenti invertita questa settimana e della possibilità che il greggio raggiunga i 250 dollari al barile? Fateci sapere cosa pensate di questo argomento nella sezione commenti qui sotto.

Jamie Redman

Jamie Redman è il News Lead di Bitcoin.com News e un giornalista tecnico finanziario che vive in Florida. Redman è un membro attivo della comunità delle criptovalute dal 2011. Ha una passione per Bitcoin, il codice open-source e le applicazioni decentralizzate. Da settembre 2015, Redman ha scritto più di 5.000 articoli per Bitcoin.com News sui protocolli dirompenti che emergono oggi.

Biden Administration Lowballs Inflation Predictions, Report Says Americans Are 'Fixated' on Dollar Value

The Fed Could Take 10 Years to Get Inflation Under Control, Says Almonty Industries CEO

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Altre storie
Rapporto: Ronin Sidechain ha elaborato il 560% in più di transazioni totali rispetto a Ethereum lo scorso novembre
Rapporto: Ronin Sidechain ha elaborato il 560% in più di transazioni totali rispetto a Ethereum lo scorso novembre