I migliori giochi di strategia del 2021

I migliori giochi di strategia del 2021

Se il pensiero critico e la pianificazione strategica per ottenere una vittoria sul tuo avversario è la tua borsa, 2021 ti aveva assolutamente coperto.

Ecco le nostre scelte per i migliori giochi di strategia del 2021.

I migliori giochi di strategia del 2021

Inscryption

Inscryption è in parte un gioco di carte e in parte un rompicapo, quindi è difficile farlo cadere ordinatamente in una singola categoria di genere – ma le sue meccaniche in evoluzione di battaglia con le carte sono l’aspetto più brillante di esso per la maggior parte del tempo di gioco. Le basi per giocare le creature, far pendere la bilancia e procedere al combattimento successivo cambiano raramente, ma il modo in cui Inscryption reinventa costantemente tutti i sistemi intorno a questi fondamenti è davvero incredibile. Ti insegna a padroneggiare una sua iterazione in un modo che è impegnativo ma mai frustrante, e appena ti sentirai a tuo agio cambierà il suo stile artistico, il suo sistema di risorse e persino il genere del metagame che lo circonda per ricominciare da capo. Non ha rivali nel tenervi intenzionalmente fuori equilibrio, ma non smette mai di essere gratificante. – Tom Marks

Hai giocato Age of Empires IV?

Per saperne di più, controlla la recensione di Inscryption di IGN.

Wildermyth

L’eredità inaspettata di XCOM: Enemy Unknown è che non ha solo reso popolare i giochi di strategia di squadra, ma ha aggiunto un elemento narrativo inaspettato facendoti sentire legato ai soldati che puoi nominare, aggiornare e perdere per sempre. Wildermyth porta questa idea al suo estremo logico e oltre, trasformando gli equipaggi di compagni di squadra negli eroi di storie fantasy generate proceduralmente. Mentre combattete contro le minacce che distruggono il mondo, imparerete a conoscere le vite e le storie della vostra squadra, e li vedrete anche attraverso trasformazioni che cambiano la vita. Possono innamorarsi, avere figli e persino andare in pensione con la vecchiaia. Meglio di tutto, possono vivere per diventare leggende, le loro storie sussurrate in campagne completamente nuove lungo la linea. In definitiva, parte della vostra strategia in Wildermyth non consiste solo nel vincere battaglie con perdite minime, ma anche nel raccontare le migliori storie possibili. – Joe Skrebels

Per saperne di più, controlla la recensione di Wildermyth su IGN.

Griftlands

Dopo il successo travolgente di Slay the Spire di qualche anno fa, il roguelike di battaglie di carte sta certamente iniziando a sembrare un genere sovraffollato, ma Griftlands riesce a distinguersi dal gruppo. I suoi combattimenti con le carte sono molto divertenti, divisi in due diversi mazzi, a seconda che si decida di affrontare una situazione diplomaticamente o con le armi spianate. Ma ciò che è particolarmente intelligente qui è il modo in cui intreccia questi combattimenti in alcune storie veramente avvincenti – ognuna delle quali mescolerà casualmente le missioni che affronterete, le persone con cui potrete fare amicizia (o che farete arrabbiare) lungo la strada, e il bottino che troverete per migliorarvi. Hades ha fatto un lavoro incredibile nell’elevare la sua struttura roguelike con una storia persistente, ma Griftlands riesce a fare lo stesso con una storia che non sarà mai la stessa due volte. – Tom Marks

Per saperne di più, controlla la recensione di IGN di Griftlands.

Loop Hero

Loop Hero è indiscutibilmente un gioco di strategia, ma è anche un delizioso test dei limiti di come dovrebbero essere i giochi di strategia. Ci sono carte e mappe, terreni e nemici e statistiche e tutti gli ornamenti che ci si aspetta, ma Loop Hero chiede al giocatore di organizzarli in un, beh, loop, che ricorda i roguelite, e poi ti lascia giocare quasi come un gioco inattivo. Il risultato combinato è un ciclo in lenta costruzione che è incredibilmente difficile da cui allontanarsi, e così facile da prendere per “solo un altro ciclo” mentre si guida l’eroe intorno al mondo circolare e in rovina che sta cercando di ricostruire. – Rebekah Valentine

Per saperne di più, controlla la recensione di Loop Hero di IGN.

Age of Empires IV

Abbiamo dovuto aspettare più di 15 anni per una nuova entrata principale nel franchise di Age of Empires, ma per la vecchia scuola, gli appassionati di RTS, Age of Empires 4 di Relic era praticamente fatto su misura. Portando un look aggiornato, altamente leggibile e un’efficace interfaccia moderna alla formula classica di Age, gli assedi e le schermaglie medievali sono rimasti vicini alle loro radici e hanno dimostrato che l’RTS è tutt’altro che morto. La scelta di concentrarsi su un numero minore di civiltà, ma di farle giocare in modo estremamente diverso, è stata la decisione giusta: dai nomadi mongoli ai tenaci inglesi, ognuno ha così tante piccole sfumature da padroneggiare che ogni nuova partita è piena di tattiche eccitanti da provare. E per finire, abbiamo quattro campagne single-player complete, in un mondo in cui molti giochi multiplayer competitivi le trattano come un ripensamento. Davvero, viviamo in un’epoca d’oro. – Leana Hafer

Per saperne di più, controlla la recensione di Age of Empires IV di IGN.

Tutte le categorie IGN Best Of 2021

  • Miglior gioco dell’anno 2021
  • Miglior esclusiva per console dell’anno 2021
  • Miglior gioco d’azione dell’anno 2021
  • Miglior gioco d’azioneAdventure Game of the Year 2021
  • Best Puzzle Game of the Year 2021
  • Best Racing Game of the Year 2021
  • Best RPG of the Year 2021
  • Best Shooter Game of the Year 2021
  • Best Strategy Game of the Year
  • Most Accessible Game of the Year 2021
  • Migliore musica in un videogioco dell’anno 2021
  • Miglior gioco in corso dell’anno
  • Miglior performance dell’anno 2021
  • Miglior storia dell’anno 2021
  • Miglior arte videoludica dell’anno 2021

I premi Best of 2021 di IGN sono stati ideati da:

Lead Design + Art Direction: Julia Rago

Motion Graphics: Will Batchelor

Altre storie
L’economista capo del FMI dice che la regolamentazione è assolutamente importante per il settore delle criptovalute
L’economista capo del FMI dice che la regolamentazione è assolutamente importante per il settore delle criptovalute