Il BJP nomina 107 candidati per i sondaggi UP

Il BJP nomina 107 candidati per i sondaggi UP

Rilasciando la prima lista di 107 candidati per lo scrutinio dell’assemblea dell’Uttar Pradesh, il BJP sabato ha messo in campo il primo ministro Yogi Adityanath dal seggio urbano di Gorakhpur e il suo vice Keshav Prasad Maurya da Sirathu a Prayagraj mentre ha espresso la fiducia di mantenere il potere con una grande maggioranza.

Tranne Adityanath e Maurya, tutti i nomi sono per 105 dei 113 seggi che andranno alle urne nelle prime due fasi del 10 e 14 febbraio, con 44 di loro che provengono da altre classi arretrate e 19 caste classificate, che rappresentano il 60 per cento del totale.

Il ministro dell’Unione Dharmendra Pradhan ha detto ai giornalisti che la lista ha 63 MLA seduti, compresi ministri come Suresh Khanna, Suresh Rana e Shrikant Sharma, mentre 20 hanno fatto posto ad altri.

L’ex governatore di Uttarakhand ed ora il vicepresidente del BJP Baby Rani Maurya, un Dalit, è stato schierato da Agra (rurale). Pankaj Singh, il figlio del ministro della difesa Rajnath Singh, contenderà di nuovo il seggio di Noida.

Mentre ci era speculazione che Adityanath può essere schierato da Ayodhya, Pradhan ha detto che il partito ha deciso di metterlo nella mischia da Gorakhpur, la sua zona politica tradizionale che ha rappresentato nel Lok Sabha per cinque termini consecutivi.

Interrogato sulla questione, Pradhan ha detto che il ministro principale era disposto a contestare da qualsiasi dei 403 posti nello stato.

Questa è la prima volta che Adityanath contesterà le elezioni dell’Assemblea.

Con la regione Jat-concentrata che va alle urne nelle prime due fasi, la comunità agraria, che era in prima linea nell’agitazione nell’Uttar Pradesh occidentale contro tre leggi agricole controverse, ha ottenuto 16 posti, hanno detto le fonti.

Dei 43 posti in cui i membri delle caste generali sono stati schierati dal BJP, le fonti hanno notato che 18 sono Thakurs, 10 Brahmins e otto Vaishya.

Tra i 19 candidati SC nella prima lista del BJP, 13 sono Jatav, che costituiscono più della metà della popolazione Dalit totale.

La mossa è vista come un’importante spinta del partito per ottenere il sostegno di una sezione della comunità che è stata una base tradizionale del Bahujan Samaj Party guidato da Mayawati.

Alcune delle sedi dove lo scrutinio sarà tenuto nelle prime due fasi e per cui il BJP non ha nominato i relativi candidati il sabato andranno gli alleati.

Evidenziando l’estensione del BJP alle comunità marginalizzate, Pradhan ha detto che il partito ha schierato un candidato di Dalit da una sede della categoria generale e nominerà più di loro dalle sedi non riservate nelle relative liste venenti per gli scrutini del Uttar Pradesh.

Il BJP aveva contestato le elezioni dell’Assemblea del 2017 sulla base della lotta alla corruzione e del ripristino della legge e dell’ordine nello stato, e il governo di Yogi Adityanath lo ha fatto, ha detto Pradhan, che è stato raggiunto dal segretario generale del BJP Arun Singh.

Lo stato è ora senza disordini, ha affermato, aggiungendo che molte opere di sviluppo, tra cui l’istituzione di college e autostrade, hanno avuto luogo sotto la guida del primo ministro Narendra Modi.

L’Uttar Pradesh ora è in cima alla lista dei beneficiari dello schema abitativo del governo Modi, del programma gratuito di bombole di gas da cucina e di Ayushman Bharat, ha detto.

Il presidente J P Nadda di BJP ha detto che ogni operaio di BJP ha lavorato intorno all’orologio per la gente ed il partito è impegnato nel progresso di ogni sezione della società nella condizione.

“Sono fiducioso che ogni candidato del BJP emergerà vittorioso con una grande maggioranza con la benedizione e il sostegno della gente”, ha detto.

Altre storie
Modello di camera moderna inutilizzato scoperto in Pokemon Legends: Arceus
Modello di camera moderna inutilizzato scoperto in Pokemon Legends: Arceus