Il Comitato delle Finanze approva la legislazione che ritarda la tassa sulle criptovalute in Corea del Sud

Il Comitato delle Finanze approva la legislazione che ritarda la tassa sulle criptovalute in Corea del Sud

Finance Committee Approves Legislation Delaying Crypto Tax in South Korea

I cambiamenti destinati a rinviare l’introduzione di una tassa sui beni virtuali come le criptovalute in Corea del Sud sono stati approvati da un importante comitato parlamentare. Il progetto di legge cerca di ritardare il piano di Seul di imporre una tassa del 20% sui guadagni delle transazioni di criptovalute.

In vista delle elezioni, i principali partiti sostengono un’agevolazione fiscale per gli investitori di criptovalute in Corea del Sud

Il parlamento sudcoreano sta prendendo provvedimenti per sospendere una tassa prevista sui profitti degli investimenti in asset digitali per un altro anno. La mossa è stata sostenuta dal Partito Democratico al potere, nonostante i disaccordi con il governo stesso, così come il principale partito di opposizione People Power.

Gli emendamenti, che prevedono anche l’aumento di un’esenzione dall’imposta sulle plusvalenze per le vendite immobiliari in un momento di aumento dei prezzi degli immobili, sono visti dai politici coreani come una proposta popolare in vista delle prossime elezioni presidenziali nel marzo del prossimo anno, ha notato il Korea Joongang Daily in un rapporto.

Il Comitato per la Strategia e le Finanze dell’Assemblea Nazionale ha approvato le modifiche alle rispettive disposizioni durante una riunione martedì. Il voto ha seguito l’approvazione delle revisioni da parte della sua sottocommissione sulla tassazione durante una sessione di lunedì.

Le autorità hanno bisogno di più tempo per istituire un sistema di tassazione per i beni criptati

Le due parti coreane hanno concordato di posticipare l’adozione di una tassa del 20% sui profitti annuali degli investimenti in asset virtuali che superano i 2,5 milioni di won (2.102 dollari). Il governo aveva previsto di introdurre la tassa il 1 gennaio 2022, ma la recente votazione indica che la tassa sarà probabilmente sospesa fino al 2023.

Il Partito Democratico ha spinto per il ritardo in quanto gli investimenti in criptovalute sono diventati abbastanza popolari tra i giovani elettori che trovano anche molto difficile risparmiare abbastanza soldi per una casa tra i prezzi degli immobili alle stelle. Il partito spera anche che l’innalzamento dell’esenzione dall’imposta sulle plusvalenze per i proprietari di una singola residenza che vendono da un prezzo di 900 milioni a 1,2 miliardi di won (1 milione di dollari), contribuirà ad aumentare la disponibilità di case sul mercato.

I rappresentanti di DP hanno sostenuto che le autorità fiscali coreane hanno bisogno di più tempo per stabilire un adeguato sistema fiscale per gli investimenti in beni virtuali. Tuttavia, il ministro delle finanze Hong Nam-ki si è opposto al ritardo, affermando che “Il governo è pronto a tassare immediatamente i beni virtuali” Tuttavia ha notato che il potere esecutivo si conformerà a qualsiasi decisione del parlamento, che dovrebbe votare gli emendamenti all’inizio di dicembre.

Tag in questa storia

emendamenti, guadagni di capitale, Modifiche, Crypto, crypto assets, crypto investment, Crypto tax, crypto taxation, Cryptocurrencies, Cryptocurrency, Exemption, Government, increase, korea, korean, Legislation, parliament, profits, property, Real estate, South Korea, south korean, Tax, tax break, Taxation, Taxes, virtual assets

Pensi che i legislatori sudcoreani sosterranno gli emendamenti proposti riguardanti la tassazione delle criptovalute? Ditecelo nella sezione commenti qui sotto.

Austria Plans to Tax Cryptocurrencies Like Stocks, Vows Equal Treatment

Slovenia Launches Public Consultations on Crypto Taxation Law

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Altre storie
‘Deaimon’ conferma la data di uscita di aprile con un visual dolce e fresco
‘Deaimon’ conferma la data di uscita di aprile con un visual dolce e fresco