Il Congresso del Manipur rimprovera il BJP per aver saltato l’Afspa nel manifesto

Il Congresso del Manipur rimprovera il BJP per aver saltato l’Afspa nel manifesto

Synopsis

“Il governo ha imposto retrospettivamente Afspa nello stato,” Jairam Ramesh, osservatore elettorale senior del partito del Congresso per Manipur, ha detto, citando la decisione del governo guidato dal BJP di estendere la condizione di “area disturbata” dello stato il mese scorso nonostante una raccomandazione contro di esso dalla Commissione per i diritti umani di Manipur.

Il Congresso del Manipur rimprovera il BJP per aver saltato l'Afspa nel manifestoAgenciesThere è un clamore crescente per l’abrogazione di Afspa attraverso le condizioni di Northeastern dopo che 14 civili sono stati uccisi dalle forze di sicurezza nel distretto di Mon di Nagaland il 4 dicembre scorso.

Il Congresso venerdì ha rimproverato il BJP per non aver lavorato per l’abrogazione dell’Armed Forces (Special Power) Act, 1958 (Afspa) dopo che il manifesto di quest’ultimo per lo scrutinio dell’assemblea del Manipur ha saltato la menzione alla legge controversa che dà alle forze armate poteri ad ampio raggio per mantenere l’ordine pubblico in “aree disturbate”.

“Il governo ha imposto retrospettivamente l’Afspa nello stato”, ha detto Jairam Ramesh, osservatore elettorale senior del partito del Congresso per il Manipur, citando la decisione del governo guidato dal BJP di estendere lo status di ‘area disturbata’ dello stato il mese scorso nonostante una raccomandazione contro di esso da parte della Commissione per i diritti umani del Manipur.

“Sia il governo centrale che quello statale del BJP non sono riusciti a fornire protezione costituzionale e legale alla popolazione indigena del Manipur”, ha affermato Ramesh.

Il Congresso, nel suo manifesto per le elezioni dell’assemblea che si terranno il 28 febbraio e il 5 marzo, ha promesso di sollecitare il centro ad abrogare l’Afspa e a preservare l’unità e l’integrità dello stato.

Anche il National People’s Party (NPP), un partner del governo guidato dal BJP, ha promesso di lavorare per l’abrogazione dell’Afspa dal Manipur. Il NPP sta contestando le elezioni dell’assemblea da solo.

Il BJP nel suo manifesto rilasciato dal presidente nazionale Jagat Prakash Nadda giovedì ha promesso di proteggere l’integrità territoriale e preservare i diritti della popolazione indigena del Manipur e il suo ricco patrimonio culturale.

C’è un crescente clamore per l’abrogazione dell’Afspa in tutti gli stati del nord-est dopo che 14 civili sono stati uccisi dalle forze di sicurezza nel distretto Mon del Nagaland il 4 dicembre dello scorso anno.

La controversa legge può essere revocata attraverso la revoca dello status di “area disturbata”.

Mentre l’area municipale di Imphal non ne fa parte, il governo del Manipur ha esteso l’11 gennaio lo status di “area disturbata” del resto dello stato per un anno con effetto retroattivo dal 1 dicembre 2021.

La Commissione per i diritti umani del Manipur aveva detto nell’ultima settimana di dicembre che la continuazione dello status di “area disturbata” nello stato non era più “giustificata” dopo aver esaminato un rapporto presentato dal DGP aggiuntivo statale.

Il primo ministro Nongthombam Biren Singh in un’intervista a ET il mese scorso aveva detto che mentre era contro Afspa personalmente, la realtà del terreno era che “alcuni militanti sono là , alcune organizzazioni sono là con le armi all’interno del campo ed il nostro stato è bordo del Myanmar,,,.

“La mia priorità è quella di rimuovere Afspa. Tuttavia, devo anche vedere la sicurezza nazionale. Dobbiamo creare un’atmosfera in cui il Centro rimuova l’AFSPA e sto lavorando su queste linee”, aveva detto.

Il congresso ha attaccato il governo statale BJP-ruled mettendo in discussione che se l’ordine pubblico è migliorato allora perché Afspa è stato esteso.

Irom Sharmila Chanu, che ha digiunato per quasi 16 anni chiedendo l’abrogazione dell’Afspa, aveva iniziato il suo digiuno nel novembre 2000 dopo che 10 persone erano state uccise presumibilmente dalle Assam Rifles in uno scontro con i militanti a Malom vicino all’aeroporto di Imphal. Il 15 luglio 2004, 12 donne si erano spogliate fuori dallo storico Kangla Fort di Imphal per protestare contro la brutale uccisione di Manorama Thangjam, una donna di 32 anni, che era stata prelevata dagli Assam Rifles.

(Prenda tutte le notizie di affari, gli eventi di rottura di notizie e gli ultimi aggiornamenti di notizie su tempi economici.)

Scarichi le notizie economiche di tempi App per ottenere gli aggiornamenti quotidiani del mercato & le notizie in tensione di affari.

…moreless

ETPrime storie del giorno

Altre storie
Camerun: Eto’o fissa alti obiettivi per la Coppa del Mondo 2022
Camerun: Eto’o fissa alti obiettivi per la Coppa del Mondo 2022