La Fintech Kwara, con sede in Kenya, raccoglie 4 milioni di dollari in Seed Round

La Fintech Kwara, con sede in Kenya, raccoglie 4 milioni di dollari in Seed Round

La Fintech Kwara, con sede in Kenya, raccoglie 4 milioni di dollari in Seed Round

Un fintech basato in Kenya, Kwara ha raccolto 4 milioni di dollari in un round di semi che è stato guidato da Breega VC firm. I fondi saranno utilizzati per creare un’applicazione che permette ai membri delle cooperative di credito di accedere ai servizi finanziari.

La crescente domanda di servizi finanziari da parte dei membri delle cooperative di credito

Kwara, una fintech keniota che si concentra sull’aiutare le cooperative di credito, ha raccolto 4 milioni di dollari nel suo ultimo round di seed. La startup prevede di utilizzare i fondi per costruire un’app “neobank” che permette agli individui di iscriversi alle loro cooperative di credito preferite per accedere a vari servizi finanziari.

Il seed round è stato guidato da Breega VC, con la partecipazione di Softbank Vision Fund Emerge, Finca Ventures, New General Market Partners, Globivest e Do Good Invest. Altri investitori includono Rabacap, Launch Africa, Norrsken Impact Accelerator, Future Africa, Samurai Incubate, DOB Equity e fintech angels.

Fondata nel 2019, Kwara si avvale già del suo software proprietario backend-as-a-service (BaaS) alle società cooperative di risparmio e credito keniote. Tuttavia, come spiega il rapporto di Techcrunch, l’aumento della clientela della fintech da soli due a più di cinquanta nello spazio di poco più di due anni ha spinto Kwara a moot costruire l’app.

Spiegando il piano di Kwara dopo l’aumento di capitale, il co-fondatore e attuale CEO, Cynthia Wandia ha detto:

Vogliamo rendere le cooperative di credito il più efficiente possibile, dando ai loro membri il tipo di esperienze neobancarie che desiderano avere.

Il rapporto di Techcrunch aggiunge che Kwara si aspetta che l’app apra nuove strade senza confini per gli istituti di credito per iscrivere nuovi membri. L’app dovrebbe anche aiutare le cooperative di credito ad abbandonare i noiosi sistemi basati sulla carta e la necessità di elaborate filiali in mattoni.

Il Beta Test

I clienti esistenti di Kwara hanno già sperimentato una crescita dei membri di oltre il 19% di anno in anno, circa tre volte la media globale. Contemporaneamente, la base di prestiti delle cooperative di credito che usano le sue tecnologie è salita del 46%, circa cinque volte la media nazionale.

Nel frattempo, David Hwan, un collega co-fondatore e COO, ha rivelato che la versione beta dell’app è stata testata per la fattibilità. L’adozione dell’app ha oscillato tra il 60% e il 90%, ha detto.

La fintech, che opera anche in Sud Africa e nelle Filippine, dice che spera di triplicare il numero di cooperative di credito che utilizzano il suo software a 150 entro la fine del 2022. D’altra parte, Kwara mira anche ad aumentare il numero di membri delle cooperative di credito che serve da 60.000 a 100.000 entro la fine dell’anno.

Quali sono le vostre opinioni su questa storia? Diteci cosa ne pensate nella sezione dei commenti qui sotto.

Terence Zimwara

Terence Zimwara è un giornalista, autore e scrittore premiato in Zimbabwe. Ha scritto molto sui problemi economici di alcuni paesi africani e su come le valute digitali possono fornire agli africani una via di fuga.

Report: Nigerian Fintechs Account for Nearly 91% of 7.5 Million Raised by Tech Startups in the Country

Ghana's Minority Lawmakers Reject Government Proposal to Tax Mobile Money Transactions

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Altre storie
Tether sostiene di essere stata pronta a questa corsa agli sportelli
Tether sostiene di essere stata pronta a questa corsa agli sportelli