La polizia canadese sequestra Bitcoin del valore di 28 milioni di dollari all’ex dipendente del governo nel caso del Ransomware

La polizia canadese sequestra Bitcoin del valore di 28 milioni di dollari all’ex dipendente del governo nel caso del Ransomware

Canadian Police Seize Bitcoin Worth  Million From Former Government Employee in Ransomware Case

La polizia canadese ha sequestrato bitcoin per un valore di oltre 28 milioni di dollari da un ex dipendente del governo che è stato estradato negli Stati Uniti per “affrontare le accuse per decine di attacchi ransomware che hanno portato al pagamento di decine di milioni di dollari in riscatti.”

L’autorità canadese sequestra Bitcoin per un valore di 28 milioni di dollari

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) ha annunciato giovedì che un ex dipendente del governo canadese è stato estradato il giorno precedente dal Canada agli Stati Uniti per “affrontare le accuse per decine di attacchi ransomware che hanno portato al pagamento di decine di milioni di dollari in riscatti.”

Il DOJ ha dettagliato che da aprile a dicembre 2020, Sebastien Vachon-Desjardins “ha cospirato e ha intenzionalmente danneggiato un computer protetto e trasmesso una richiesta di riscatto in relazione a ciò.” Il Dipartimento di Giustizia ha lanciato un’azione coordinata di applicazione della legge internazionale per interrompere il gruppo ransomware Netwalker nel gennaio dello scorso anno.

L’atto d’accusa accusa accusa il 34enne canadese di Gatineau, Quebec, “di cospirazione per commettere frode informatica e frode telematica, danno intenzionale a un computer protetto, e trasmissione di una richiesta in relazione al danneggiamento di un computer protetto derivante dalla sua presunta partecipazione a una forma sofisticata di ransomware nota come Netwalker.”

L’assistente procuratore generale Kenneth A. Polite Jr. della divisione penale del dipartimento di giustizia ha commentato:

Useremo tutte le vie legalmente disponibili per perseguire il sequestro e la confisca dei presunti proventi del ransomware, sia che si trovino nel paese o all’estero.

“Il dipartimento non cesserà di perseguire e sequestrare riscatti in criptovaluta, contrastando così i tentativi degli attori del ransomware di eludere l’applicazione della legge attraverso l’uso di valuta virtuale”, ha continuato.

Gli agenti delle forze dell’ordine canadesi hanno arrestato Vachon-Desjardins in Quebec il 27 gennaio dello scorso anno su richiesta delle autorità statunitensi, il DOJ ha detto giovedì, aggiungendo che hanno proceduto a eseguire un mandato di perquisizione nella sua casa.

Secondo il Dipartimento di Giustizia:

Durante la perquisizione, gli ufficiali hanno scoperto e sequestrato 719 bitcoin, valutati a circa 28.151.582 dollari alla data di oggi, e 790.000 dollari in valuta canadese.

Cosa pensi di questo caso? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Kevin Helms

Studente di economia austriaca, Kevin ha scoperto Bitcoin nel 2011 e da allora è un evangelista. I suoi interessi riguardano la sicurezza di Bitcoin, i sistemi open-source, gli effetti di rete e l’intersezione tra economia e crittografia.

Upcoming AML Regulations in Estonia to Affect Cryptocurrency Industry

US Treasury Launching Cryptocurrency Awareness Campaign

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Altre storie
Tre modi in cui il tuo business può trarre il massimo dall’impeto del nuovo anno
Tre modi in cui il tuo business può trarre il massimo dall’impeto del nuovo anno