La polizia coreana chiede alle borse di criptovalute di congelare i beni della guardia della Fondazione Luna

La polizia coreana chiede alle borse di criptovalute di congelare i beni della guardia della Fondazione Luna

Korean Police Ask Crypto Exchanges to Freeze Luna Foundation Guard's Assets

La polizia sudcoreana avrebbe avviato un’indagine su una possibile appropriazione indebita che coinvolge un dipendente di Terraform Labs. Per evitare trasferimenti di fondi, la polizia ha chiesto alle borse di criptovaluta di congelare i conti della Luna Foundation Guard.

Indagine per appropriazione indebita e congelamento dei beni

L’unità di investigazione sui crimini informatici dell’agenzia di polizia metropolitana di Seoul ha annunciato lunedì di aver avviato un’indagine su una possibile appropriazione indebita da parte di un dipendente di Terraform Labs, secondo quanto riportato dai media locali.

Un funzionario dell’Agenzia di polizia metropolitana di Seoul è stato citato da Chosun per dire:

Abbiamo ricevuto informazioni su una persona sospettata di appropriazione indebita di fondi aziendali, che si ritiene essere un dipendente di Terraform Labs.

La polizia ha ricevuto la segnalazione della presunta appropriazione indebita a metà di questo mese e sta indagando sul caso. Nell’ambito delle indagini, la polizia intende controllare i dettagli delle transazioni in contanti e criptovalute di Terraform Labs e Luna Foundation Guard (LFG).

La polizia ha spiegato che ci sono prove che i fondi sottratti siano confluiti nei conti della Luna Foundation Guard. L’unità per la criminalità informatica ha quindi chiesto ai principali exchange di criptovalute nazionali, come Upbit e Bithumb, di congelare “urgentemente” i conti appartenenti alla Luna Foundation Guard per impedire il prelievo dei fondi detenuti presso gli exchange di criptovalute.

Tuttavia, la richiesta di congelamento da parte della polizia non è una questione obbligatoria secondo le leggi e i regolamenti coreani, ma una questione che deve essere eseguita arbitrariamente da ogni crypto exchange. Pertanto, non è stato confermato se le richieste di congelamento siano state eseguite, ha comunicato la pubblicazione.

La criptovaluta terra (LUNA) e la stablecoin terrausd (UST) sono crollate all’inizio del mese dopo che l’UST ha perso l’aggancio al dollaro statunitense.

In seguito al crollo, il governo coreano ha avviato un’indagine d’emergenza sulle due monete e ha incontrato i rappresentanti dei principali exchange di criptovalute del Paese per discutere le misure da adottare per evitare che si verifichino incidenti simili.

La scorsa settimana, alcune vittime hanno intentato una causa contro l’amministratore delegato di Terraform Labs, Kwon Do-hyung (alias Do Kwon), presso l’ufficio del procuratore del distretto meridionale di Seoul, con l’accusa di aver violato la legge sulla punizione aggravata di specifici crimini economici (frode) e la legge sulla regolamentazione di ricevute simili.

Inoltre, Do Kwon ha sciolto Terraform Labs Korea pochi giorni prima del crollo di LUNA e UST. Sebbene molti sospettassero un’azione illecita, Kwon ha affermato che la tempistica era solo “casuale” Sostiene inoltre che la sua società non deve alcuna tassa al governo coreano.

Tag in questa storia

do kwon, appropriazione indebita, appropriazione indebita di fondi, congelamento dei conti, congelamento dei beni, congelamento dei fondi, polizia coreana, lfg, LUNA, luna foundation guard, terra (LUNA), TerraUSD, terrraform labs, UST

Cosa ne pensate di questo caso? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Kevin Helms

Studente di economia austriaca, Kevin ha scoperto Bitcoin nel 2011 e da allora ne è un sostenitore. I suoi interessi riguardano la sicurezza di Bitcoin, i sistemi open-source, gli effetti di rete e l’intersezione tra economia e crittografia.

Crypto Firms Launch Community-Powered Scam Reporting Platform 'Chainabuse'

Veteran Investor Jim Rogers Optimistic About Future of Crypto Money

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o di vendita, né una raccomandazione o un’approvazione di prodotti, servizi o aziende. Bitcoin.com non fornisce consulenza sugli investimenti, fiscale, legale o contabile. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, di eventuali danni o perdite causati o che si presume possano essere causati da o in relazione all’uso o all’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Altre storie
Il maestro di spada reagisce alle armi dell’anello di Elden in più
Il maestro di spada reagisce alle armi dell’anello di Elden in più