La Russia adotta una legge che permette allo Stato di sequestrare fondi illegali e beni digitali dei funzionari

La Russia adotta una legge che permette allo Stato di sequestrare fondi illegali e beni digitali dei funzionari

Russia Adopts Law Allowing State to Seize Illegal Funds, Digital Assets From Officials

La Duma di Stato della Russia, la camera bassa del parlamento, ha approvato una legge che permette alle autorità di polizia di chiedere la confisca dei fondi ottenuti illegalmente dai funzionari del governo, comprese le criptovalute. Lo stato può tentare di sequestrare i beni attraverso il tribunale se superano il reddito dei funzionari.

La nuova legge permette alla Russia di perseguire i funzionari con possedimenti illegali di criptovalute

I funzionari governativi che possiedono beni finanziari – comprese le monete digitali – che superano il loro reddito dichiarato negli ultimi tre anni, rischiano di perderli per lo stato, secondo una legge adottata dalla Duma di Stato russa questa settimana. Essa permette alle forze dell’ordine di richiedere il loro sequestro attraverso la magistratura.

L’attuale legislazione permette alla Russia di confiscare beni immobili, veicoli, titoli e partecipazioni se i funzionari pubblici che li possiedono non riescono a dimostrare di aver ricevuto legalmente i fondi spesi per il loro acquisto. Questo vale per i funzionari che devono dimostrare che le loro spese corrispondono al loro reddito.

La legge appena approvata estende la pratica ai fondi trasferiti sui conti di queste persone nelle banche e altri intermediari, ha riferito RIA Novosti. I procuratori saranno in grado di chiedere la verifica delle fonti dei fondi non solo dalle istituzioni finanziarie tradizionali e dai fornitori di pagamenti, ma anche da entità che emettono o trattano beni finanziari digitali.

“Dal momento che è apparso un nuovo strumento, di conseguenza, deve essere dichiarato e il reddito da esso deve essere indicato”, ha spiegato prima il capo della commissione parlamentare del mercato finanziario Anatoly Aksakov, riferendosi ai beni di criptovaluta.

Sono stati introdotti i rispettivi emendamenti alle leggi russe “Sulle banche e le attività bancarie” e “Sulla lotta alla corruzione” Le nuove disposizioni dovrebbero entrare in vigore 10 giorni dopo la pubblicazione ufficiale della legge, ha osservato il rapporto.

Le modifiche legislative arrivano dopo che nell’agosto dello scorso anno il presidente Vladimir Putin ha ordinato al governo federale di controllare i funzionari con possedimenti di criptovalute. Ha incaricato diversi ministeri e la banca centrale di prepararsi a verificare le informazioni sui beni digitali dei dipendenti del governo fornite con le loro dichiarazioni di reddito obbligatorie.

La mossa è stata annunciata come parte di un nuovo piano per combattere la corruzione del governo per il quale Putin ha firmato un decreto speciale. Le ultime modifiche legali sono state fatte mentre le autorità di Mosca stanno lavorando per regolamentare in modo completo le criptovalute, riempiendo le lacune lasciate dopo l’entrata in vigore della legge “On Digital Financial Assets” nel gennaio 2021.

Nel 2020, il presidente russo ha firmato un ordine che obbliga i dipendenti del governo e i candidati a cariche pubbliche a dichiarare i criptovalori in loro possesso. Ai funzionari russi è stato richiesto di presentare conti dettagliati su dove hanno acquistato le monete e il loro valore entro il 30 giugno 2021. L’obbligo si applica anche ai loro familiari.

Tag in questa storia

funzionari pubblici, confisca, Crypto, crypto assets, Crypto Holdings, Cryptocurrencies, Criptovalute, Digital Assets, Fondi, Legge, Legislazione, soldi, Funzionari, parlamento, Russia, russo, sequestro, Duma di Stato

Ti aspetti che la Russia faccia pressione sui funzionari con cripto partecipazioni per rivelare e dimostrare l’origine dei loro fondi digitali? Diccelo nella sezione commenti qui sotto.

Lubomir Tassev

Lubomir Tassev è un giornalista dell’Europa orientale esperto di tecnologia a cui piace la citazione di Hitchens: “Essere uno scrittore è ciò che sono, piuttosto che ciò che faccio” Oltre a crypto, blockchain e fintech, la politica internazionale e l’economia sono altre due fonti di ispirazione.

American Truckers Are Planning a Convoy to Washington, Group Raises Over 0K

2 'Sleeping Bitcoin' Block Rewards From 2010 Wake up After Sitting Idle for More Than a Decade

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Altre storie
RPGCast – Episodio 480: “Il veloce e il sellato”
RPGCast – Episodio 480: “Il veloce e il sellato”