L’espulsione di Anna Delvey ritardata – rapporto

L’espulsione di Anna Delvey ritardata – rapporto

La deportazione di Anna Delvey in Germania dagli Stati Uniti è stata ritardata.

La truffatrice tedesca nata in Russia, conosciuta anche come Anna Sorokin, è stata condannata per tentato furto aggravato, furto di secondo grado e furto di servizi nel 2019 dopo aver convinto diverse grandi banche, hotel e conoscenti di essere una ricca ereditiera.

Mentre Anna doveva essere deportata all’inizio di questo mese, i redattori di E! News hanno riferito nel fine settimana che la mossa è stata rinviata in seguito a una richiesta di sospensione della rimozione.

“Nel novembre 2021, il Board of Immigration Appeals (BIA) ha concesso la richiesta di sospensione d’emergenza di Sorokin”, ha commentato un portavoce dell’U.S. Immigration and Customs Enforcement (ICE). “A Sorokin è stato concesso un ulteriore soggiorno di rimozione dalla Corte del 2° Circuito il 21 marzo. Rimane in custodia dell’ICE in attesa della rimozione”

La storia di Anna è stata l’ispirazione per la serie Netflix, Inventing Anna, che ha interpretato Julia Garner ed è stato rilasciato all’inizio di quest’anno.

Altre storie
Real Madrid: Ancelotti crede che Benzema abbia ciò che serve per vincere il prossimo Pallone d’Oro
Real Madrid: Ancelotti crede che Benzema abbia ciò che serve per vincere il prossimo Pallone d’Oro