Litecoin, Stellar, NEAR Analisi dei prezzi: 24 gennaio

Litecoin, Stellar, NEAR Analisi dei prezzi: 24 gennaio

Mentre l’alterazione del sentimento generale è ancora solo un desiderio per i tori, gli indicatori tecnici a breve termine di Litecoin, Stellar e NEAR hanno continuato a mostrare una tendenza alla vendita dopo aver toccato i loro minimi plurimensili.

Stellar e NEAR hanno divergenza rialzista con il suo RSI a 4 ore, ma hanno bisogno di volumi più elevati per sostenere un rally.

Litecoin (LTC)

Litecoin, Stellar, NEAR Analisi dei prezzi: 24 gennaio

Source: TradingView, LTC/USDT

I venditori hanno preso l’iniziativa dopo che i tori hanno perso la resistenza vitale di $143 (supporto precedente) il 5 gennaio. LTC è riuscito a risalire su un canale ascendente (bianco) ma non è riuscito a mantenersi al di sopra della soglia prefissata.

Avendo una correlazione di oltre il 90% con Bitcoin, LTC ha seguito le orme del re delle monete nell’ultima settimana. Di conseguenza, l’alt ha perso oltre il 37% dopo la rottura del canale ascendente. In seguito, ha toccato il suo minimo di 13 mesi il 22 gennaio. Ora, la 20-SMA (ciano) si erge come una barriera immediata per i tori. Inoltre, i compratori dovranno difendere il livello di $105 per prevenire ulteriori rotture.

Al momento della stampa, LTC è scambiato a 105,4 dollari. Dalla rottura del testa e spalla del 18 gennaio, il RSI è rimasto sotto la linea mediana. Per riaccendere le possibilità di recupero, ha bisogno di trovare una chiusura sopra la sua resistenza immediata al livello 39.

Stellar (XLM)

Litecoin, Stellar, NEAR Analisi dei prezzi: 24 gennaio

Source: TradingView, XLM/USD

Dal calo del 5 gennaio, XLM ha praticamente oscillato sotto la linea di base (verde) delle Bande di Bollinger. Questo movimento ha rappresentato una forte influenza ribassista nelle ultime tre settimane.

Il recente sell-off dal livello di $0.2464 ha spinto l’alt a perdere quasi un terzo del suo valore. Di conseguenza, XLM ha colpito il suo minimo di un anno il 22 gennaio. Successivamente, il recupero da lì si è fermato alla linea di base ancora una volta. Ora, la soglia di $0.187 diventa vitale per gli acquirenti.

Al momento della stampa, XLM era scambiato a 0,1893 dollari. Il RSI si è rianimato dopo un breakout del cuneo cadente quando ha recuperato il 33.8-mark. Nelle ultime ore, ha divergenza rialzista (trendline gialla) con l’azione del prezzo. Anche se il CMF era ancora sotto la linea zero, ha raffigurato una forte ripresa. Tuttavia, il Volume Oscillator era al suo minimo storico, suggerendo un debole movimento dei prezzi.

Protocollo vicino (NEAR)

Litecoin, Stellar, NEAR Analisi dei prezzi: 24 gennaio

Source: TradingView, NEAR/USDT

L’altcoin ha visto un ROI eccezionale del 56,7% (dal minimo del 10 gennaio) e ha marciato verso il suo ATH a 20,597 dollari il 15 gennaio. Da allora, ha perso più della metà del suo valore mentre segnava picchi e minimi inferiori.

Al momento della stampa, l’alt è scambiato a 10,244 dollari. Il RSI ha fatto un brusco tuffo di 30 punti dal 17 gennaio e ha testato tre volte il marchio 33. Poi, dopo essere precipitato al suo minimo storico a 18.4, ha visto una ripresa dopo aver formato una divergenza rialzista (trendline gialla) con il prezzo.

È interessante notare che l’OBV ha mantenuto il suo supporto che ha sostenuto i prezzi più alti durante la scorsa settimana. Questa lettura ha mostrato una potenziale possibilità di ritorno per i tori. Tuttavia, il DMI ha continuato a mostrare un bias ribassista.

Altre storie
Dodge: Il recupero nei settori di mercato continua nel secondo trimestre
Dodge: Il recupero nei settori di mercato continua nel secondo trimestre