PhotoChromic: Identità auto sovrana gestita biometricamente sulla Blockchain

PhotoChromic: Identità auto sovrana gestita biometricamente sulla Blockchain

PhotoChromic è una piattaforma innovativa che consente ai suoi utenti di creare e gestire la propria identità per operare su servizi software, reti blockchain e Dapps.

Se hai familiarità con il concetto di Non Fungible Tokens, allora troverai la soluzione di PhotoChromic semplicemente geniale.

PhotoChromic consente agli utenti di creare, possedere e verificare in modo sicuro la loro identità attraverso un NFT tokenizzato. Questi NFT sono indirizzabili a livello globale, programmabili e permettono al loro proprietario di accedere a ulteriori opportunità nel mercato crypto DeFi.

Scarica il Whitepaper qui (PDF)

PhotoChromic ID per NFT e altro

PhotoChromic ha concepito la sua soluzione di verifica dell’identità aggregando dati biometrici di prova della vita con informazioni di identità ufficialmente sostenute (registri di identità del governo) e attributi personali.

Questi componenti si fondono su un asset on-chain (NFT), che di conseguenza garantirà al suo proprietario l’accesso alle piattaforme blockchain che richiedono la verifica dell’identità e le applicazioni Web3.

Gli utenti della piattaforma di PhotoChromic possono gestire indipendentemente la loro identità online con una solida sicurezza. I beni fisici e digitali degli utenti saranno assegnati a un’identità biometrica unica, attestata dal protocollo immutabile di PhotoCromic.

Inizialmente, il protocollo multi-chain PhotoChromic è in esecuzione su Ethereum, Polygon (MATIC) e Cardano, ma i benefici a valore aggiunto e le opportunità di business si moltiplicheranno dopo che il protocollo PhotoChromic si distribuirà su più blockchain chiave.

PhotoChromic: Identità auto sovrana gestita biometricamente sulla Blockchain

I fondatori di PhotoChromic, le origini e le tappe principali

Entrambi i fondatori di PhotoChromic condividono una profonda esperienza nei processi di identificazione e verifica online. I due signori hanno diversi background tecnologici e carriere, ma entrambi hanno in comune una profonda conoscenza nella specializzazione delle piattaforme di identità.

Uno sguardo più da vicino al TEAM:

Murray Legg

Ph.D (Biomed Eng); B.Eng (Hons) (Mech Eng); Power30Under30; Investment Banker; VC funded Entrepreneur; TEDx presenter; Ironman finisher.

Murray ha eseguito una varietà di progetti per aziende di una vasta gamma di settori, acquisendo esperienza e riconoscimento personale nella sua specializzazione.

La sua esperienza lavorativa include l’essere coinvolto con l’investment banking, i sistemi di comunicazione digitale, l’ingegneria biomedica e persino l’istruzione e la formazione commerciale nei sistemi finanziari di Cina, Medio Oriente e India.

I tre progetti principali che Murray ha co-fondato sono Penguin Tutoring, un’organizzazione di istruzione e formazione con franchising negli USA e in tutto il Sudafrica; Retroviral Digital Communications, che ha vinto nel 2013 il premio PRISM’s Best PR Agency; e Webfluential, una piattaforma di vendita e marketing di influencer di successo.

Gur Geva

Con un Master in Business Administration presso l’Università di Witwatersrand a Città del Capo, Sudafrica, Gur è anche il fondatore e CEO di iiDENTIFii, che gli ha dato un riconoscimento personale di esperto in identità digitale, autenticazione biometrica, AI (intelligenza artificiale) e ML (machine learning).

In Sudafrica, iiDentifii ha permesso alle banche Tier 1 come Standard, Investec e ABSA di avviare l’adozione dell’identità digitale.

Così la provvidenza ha portato questi due imprenditori a co-sviluppare PhotoChromic come loro attuale sfida.

Gur, avendo creato un software di identità centralizzata per l’universo della finanza, e Murray, creatore di una piattaforma digitale leader per influencer e marchi, entrambi hanno concordato sulla necessità di immergersi nel metarverso della blockchain per creare valore, e hanno visto l’opportunità con il concetto di NFT.

La visione di PhotoChromic

Alle sue origini, il team dietro il progetto PhotoChromic ha capito che alcuni utenti nell’universo blockchain hanno bisogno di provare la loro identità per scopi di convalida, come stelle dello sport, artisti, celebrità, ecc.

Queste persone godono di una grande quantità di valore legato al loro marchio personale, la loro identità, quindi qualsiasi hacking o impersonificazione malevola è sinonimo di grande perdita.

La sfida era quella di creare una utility verificabile che avrebbe permesso all’utente di essere identificabile sulla blockchain. Il team di sviluppo ha anche trovato questa utilità adatta per aggiungere la provenienza a tutti i beni che questi utenti creano e commercializzano con i loro fan e seguaci.

Naturalmente milioni di utenti su base giornaliera interagiscono sulla blockchain preferendo mantenere le loro identità invisibili. Eppure tutti noi abbiamo bisogno di sentire un certo grado di comfort e fiducia quando facciamo trading con i crypto asset.

PhotoChromic: Identità auto sovrana gestita biometricamente sulla Blockchain

Qui è dove il protocollo PhotoChromic può inserirsi con la sua proposta di valore unico. Gli utenti saranno in grado di coniare un NFT biometrico personale che non è trasferibile, che si trova nel loro portafoglio crittografico come qualsiasi altro possesso di NFT o token.

Questo NFT personale include un’opera d’arte generativa basata sulle caratteristiche facciali uniche riconoscibili dell’utente.

Il proprietario dell’NFT identitario può concedere in licenza questa arte generativa a terze parti di cui si fida, con la firma di un contratto per un periodo di tempo. In questo modo gli utenti manterranno sempre il pieno controllo e la proprietà sulla loro identità NFT gestendo completamente il modo in cui viene distribuita e utilizzata.

Questa arte generativa unica può essere sia non identificabile all’identità di una persona se l’utente preferisce rimanere pseudonimo, o può essere identificabile alla figura del titolare come con gli sportivi, artisti o celebrità.

Nel metaverso delle criptovalute, il numero di piattaforme e progetti che hanno bisogno di verificare i loro utenti in qualche modo sta crescendo. Il team di PhotoChromic ha lanciato il suo protocollo di convalida dell’identità con l’obiettivo di affrontare questa crescente necessità.

Attualmente, gli utenti hanno bisogno di operare all’interno dell’universo cripto decentralizzato in modo facile e sicuro, e per certo, i processi di identità progettati per la finanza tradizionale non aiutano molto.

Risultati notevoli finora

Il team di PhotoChromic ha completato una vendita privata di token inizialmente seguita da un’offerta DEX poco fa (15 novembre) del loro token nativo $PHCR ottenendo 125x oversubscriptions.

L’evento IDO (Initial DEX Offering) è stato organizzato con successo da CardStarter launchpad per generare consapevolezza e come processo di crowdfunding decentralizzato e senza permessi.

Con un’offerta totale di 15 miliardi, il loro asset proprietario $PHCR è l’Identity Bonding Token di PhotoChromatic. Da questa fornitura totale, il 21% è stato offerto nella vendita iniziale privata e IDO.

La valuta digitale $PHCR di PhotoChromic è un token ERC-20 attualmente in esecuzione sulla blockchain nativa di Ethereum. Il token ha molteplici casi d’uso come i diritti di governance, le identità di legame e la palificazione.

PhotoChromic sta implementando due tipi di token Ethereum standard:

  • Identity NFT legato univocamente ad una singola identità personale. Questo Non Fungible Token è ERC-721-compatibile.
  • $PHCR token nativo, come valuta della piattaforma con utilità multichain. Il $PHCR di PhotoChromic è ERC-20-compatibile.

PhotoChromic’s B2B Value Proposition:

Per quelle enormi, centralizzate corporazioni di servizi agli utenti che cercano di entrare nell’internet Web3, PhotoChromic fornisce la possibilità di effettuare il login ‘via Ethereum’ convalidato da certe credenziali (come età, indirizzo di casa o altre informazioni KYC).

Il processo di convalida dell’identità viene eseguito automaticamente e on-chain, liberando l’organizzazione da qualsiasi amministrazione interna e costi relativi.

Allo stesso tempo, essendo PhotoChromic una soluzione decentralizzata, queste grandi aziende non hanno bisogno di memorizzare e salvaguardare la maggior parte delle informazioni di identità di un utente (un incubo logistico in termini di rischio e costi).

Come funziona:

Come succede con i nomi di dominio internet, gli utenti dovranno rinnovare la loro iscrizione su base annuale. Il NFT è coniato dopo che l’utente si iscrive attraverso un’iscrizione online IDV e KYC per ottenere un nome utente nel formato username.photochromatic.eth.

L’iscrizione ha una tassa iniziale più la tassa di mantenimento annuale. PhotoChromic fa anche pagare una tassa quando gli utenti hanno bisogno di verificare se stessi per eseguire una transazione online.

PhotoChromic: Identità auto sovrana gestita biometricamente sulla Blockchain

Passi successivi

Attualmente, la piattaforma PhotoChromic funziona sulle blockchain Ethereum, Polygon (MATIC) e Cardano, ma più tardi sarà espansa a Solana e altre catene Layer 2.

L’NFT di PhotoChromic (token ERC-721-compatibile) è semplicemente un contratto intelligente che collega un’identità specifica con una serie di attributi.

L’identificatore NFT è un singolo, unico, indirizzo vitale che comprende tutti i dati dell’utente. Gli attributi che conformano questo identificatore sono beni che contengono documenti KYC come ID, data di nascita, indirizzo ecc, così come l’opera d’arte generativa basata sulle caratteristiche degli utenti.

Cos’è l’arte generativa PhotoChronic?

La principale caratteristica distintiva di PhotoChronic è l’opera d’arte generativa dell’utente creata automaticamente da algoritmi. Questi algoritmi prendono la foto del passaporto dell’individuo e altre variabili come base per creare immagini accuratamente progettate, uniche ed espressive come output.

La bellezza è che gli utenti controllano gli algoritmi scegliendo le variabili e facendo aggiustamenti personali in base alle loro esigenze estetiche e al gusto personale.

Questo processo creativo può anche essere condiviso dall’utente con la sua base di fan o seguaci all’interno della piattaforma PhotoChromic.

Tuttavia, il risultato creativo non è l’effettiva creazione dell’immagine ma la definizione degli algoritmi che riflettono meglio la propria personalità espressa nell’opera d’arte in uscita.

È un cambiamento di paradigmi, la tecnologia ha contribuito a democratizzare l’arte raggiungendo le masse, ma con algoritmi personalizzati, l’opera d’arte rimane unica e quindi con valore collezionabile. I beni che l’artista mantiene come proprietà intellettuale sono gli algoritmi attuali.

PhotoChromic è ben posizionato per crescere

E’ una preoccupazione crescente, rafforzata dalle restrizioni dei diritti civili sperimentate dopo i Covid-19 lockdowns, per mantenere la nostra verifica dell’identità, l’archiviazione e l’uso completamente decentralizzati.

La piattaforma PhotoChromic permette un’identità biometrica auto-sovrana gestita da un proprietario unico sulla blockchain. PhotoChromic poi tokenizza queste identità in NFT digitalmente sicure, verificabili, programmabili e universalmente indirizzabili.

Questo protocollo innovativo mentre si distribuisce sulle blockchain chiave sta generando una serie di caratteristiche a valore aggiunto e opportunità di business per PhotoChromic stessa ma anche per le terze parti che individuano le opportunità future.

PhotoChromic ha lanciato una soluzione alimentata da blockchain per la gestione delle identità auto-sovrane. L’obiettivo finale è quello di mantenere il controllo dei dati degli utenti nelle mani degli utenti.

Per saperne di più su PhotoChromic, puoi visitare il suo sito web proprio qui!

Altre storie
La Thailandia getta le basi per un’industria turistica amica delle criptovalute
La Thailandia getta le basi per un’industria turistica amica delle criptovalute